Ecco la quantità ideale di riso da mangiare se si è a dieta!

Per avere sempre una corretta e sana alimentazione è fondamentale seguire una dieta equilibrata. Se il nostro obiettivo è quello di dimagrire, di certo, il riso non dovrebbe mai mancare all’interno del nostro regime dietetico. Ma come mai spesso si sceglie di sostituire la pasta al riso quando si decide di tenere sotto stretto controllo l’apporto calorico? E soprattutto, quale è la quantità ideale di riso da mangiare se si è a dieta? All’interno di questo articolo risponderemo a queste e ad altre domande.

Ecco la giusta quantità di riso da mangiare a dieta per non ingrassare

Sulla gusta quantità di riso da mangiare, e quindi da inserire all’interno di un regime dietetico, si possono esprimere solamente i nutrizionisti. Oltretutto il nutrizionista, sicuramente non vi consiglierà mai di mangiare solamente o il riso o la pasta. Inoltre va anche detto che esistono diverse varietà di riso disponibili in commercio e non sono tutte uguali sotto l’aspetto nutrizionale. Va anche detto che variare gli alimenti nelle giuste dosi è sempre la regola migliore per rispettare una dieta sana ed equilibrata. Lo stile di vita, l’età e il peso sono alcune delle variabili principali da prendere in considerazione per calcolare quanto riso mangiare e, magari, da alternare, con cadenza giornaliera, con altri alimenti come la pasta. In condizioni normali, e quindi in assenza di patologie e di allergie, una razione giornaliera di pasta o di riso non superiore agli 80 grammi è quella ideale. Tuttavia, come abbiamo già precedentemente accennato, si deve anche dire che il riso non è tutto uguale. Esistono, infatti, diverse varietà di riso, le più comuni sono: il riso bianco brillato che è quello che, in genere, si trova e si acquista al supermercato, il riso integrale che, essendo più ricco di fibre, può garantire un maggior senso di sazietà. Oltretutto, va detto che, rispetto a quello bianco brillato, l’assunzione del riso integrale rallenta l’assorbimento degli zuccheri. Gli abbinamenti con il riso, oltretutto, sono moltissimi, così come lo sono quelli con la pasta. Per esempio, al fine di tenere sempre sotto controllo le calorie, il riso con le verdure saltate in padella è perfetto. Quanto appunto detto vale anche per il riso con il pesto fatto in casa, o semplicemente condito con un filo di olio extravergine di oliva e con un po’ di spezie come, per esempio, una spolverata di peperoncino, e anche un po’ di formaggio parmigiano grattugiato sul momento.