Ti senti stanco? Forse è colpa di questo tipo di dieta

Con la fine delle feste, arriva il momento, per tantissime persone, di impegnarsi per perdere peso. Nel momento in cui si inizia a concretizzare i buoni propositi, è cruciale evitare di cadere in errori pericolosi per la salute. Tra questi, rientra il fatto di seguire una dieta potenzialmente in grado di provocare un forte decremento dell’energia. Di quale si tratta? Scopriamolo nelle prossime righe.

Dieta: le regole per non sentirsi stanchi

Essere attivi e produttivi è il desiderio di tutti. A volte non ci rendiamo conto di come quello che mangiamo sia fondamentale per evitare problemi da questo punto di vista. Sono diversi gli studi che, per esempio, ci aiutano a ricordare i danni di una dieta eccessivamente restrittiva. Togliere troppi nutrienti può infatti avere effetti negativi sulla memoria, sulla capacità di concentrarsi, fondamentale visti i numerosi compiti che dobbiamo gestire al giorno d’oggi e sui riflessi.

A volte, in questo periodo dell’anno, capita di scegliere di iniziare una dieta con lo scopo di perdere il peso accumulato durante i giorni di festa. Nel 2020, anche se abbiamo vissuto un Natale oggettivamente diverso, comunque non è mancata la possibilità di assaggiare delle vere e proprie leccornie.

Procedere senza chiedere il parere di un esperto è molto pericoloso ed espone al rischio di avere a che fare con le problematiche sopra citate. In particolare, anche se può sembrare strano, a essere pericolosa è… l’eliminazione degli zuccheri!

Sì, hai capito bene: questi nutrienti, che negli utlimi anni sono stati al centro di un vero e proprio processo di demonizzazione, hanno invece un ruolo fondamentale per il nostro benessere. Tra i principali motivi per cui vale la pena non eliminarli troviamo il fatto che danno energia all’organismo e al cervello in particolare.

Quello che conta è sceglierli bene. Tra le tipologie di zuccheri particolarmente consigliate quando si tratta di preservare l’energia ci sono quelli ad assorbimento immediato che possiamo trovare nella frutta.

Ottima alternativa per spezzare la fame, il consumo di un frutto permette di apprezzare il vantaggio sopra citato e, a differenza di quanto accade con i dolci, di non avere il problema dell’assunzione di grassi saturi, pericolosi per il cuore.