Fai incubi frequenti? Incredibile, ecco la causa

Forse non lo sai ma esiste un vero e proprio “disturbo da incubi”, nel prossimo paragrafo andremo ad analizzare meglio l’argomento e le caratteristiche diagnostiche.

Caratteristiche diagnostiche

Gli incubi sono tipicamente lunghe ed elaborate sequenze di immagini oniriche simili a storie che sembrano reali e che inducono ansia, paura o altre emozioni disforiche. Il contenuto degli incubi è tipicamente focalizzato su tentativi di evitare o fronteggiare un pericolo imminente. Al risveglio, gli incubi sono ancora vividi e possono essere descritti nei dettagli. Gli incubi insorgono quasi esclusivamente durante il sonno-REM. Gli incubi di solito terminano con il risveglio e il rapido ritorno della completa vigilanza. Tuttavia, le emozioni disforiche possono persistere nello stato di veglia e possono contribuire alla difficoltà nel riaddormentarsi e al protrarsi del disagio diurno.

Sviluppo e decorso

Gli incubi cominciano spesso tra i 3 e i 6 anni ma raggiungono un picco di prevalenza e di gravità nella tarda adolescenza o nella prima età adulta.

Fattori di rischio e prognosi

Fattori personali: gli individui che soffrono di incubi riferiscono più frequenti eventi avversi nel passato, ma non necessariamente traumi, e spesso mostrano disturbi della personalità.
Fattori ambientali: la deprivazione o la frammentazione del sonno e gli orari irregolari di sonnoveglia possono mettere gli individui a rischio di incubi.
Fattori genetici e fisiologici: studi sui gemelli hanno identificato gli effetti genetici sulla
disposizione agli incubi.

Aspetti diagnostici correlati al genere

Gli adulti di sesso femminile riferiscono di avere incubi più spesso di quanto non facciano gli adulti di sesso maschile. I contenuti degli incubi differiscono in base al sesso, con gli adulti di sesso femminile che tendono a segnalare temi di molestie sessuali o di persone care defunte, mentre gli adulti di sesso maschile tendono a riportare temi di aggressione fisica o di guerra.

Cosa può presentarsi in concomitanza del disturbo da incubi?

Gli incubi possono verificarsi in concomitanza con diverse condizioni mediche, tra cui la malattia coronarica, il cancro, il parkinson e il dolore, e possono accompagnare trattamenti medici come l’emodialisi, o l’astinenza da farmaci o da sostanze.