Perché dovremmo abbracciare gli alberi? Ecco l’incredibile scoperta

Purtroppo, per via del distanziamento sociale e le misure di prevenzione del contagio del nuovo coronavirus, siamo in una nuova normalità. Anche se possiamo incontrare le persone a noi più care, si deve evitare il contatto fisico per evitare l’aumento dei contagi e tutto questo va rispettato per l’incolumità loro ma anche la nostra. Ma in che modo possiamo alleggerire questo senso di distaccamento e questa mancanza di contatti fisici? Ebbene una pratica tanto antica può tornarci molto utile e consiste nell’abbracciare gli alberi. Ma perché dovremmo abbracciare gli alberi? All’interno di questo articolo risponderemo a questa e ad altre domande.

Immergersi nella natura: gli effetti benefici

In Giappone esiste un termine Shinrin-yoku e tradotto significa trarre giovamento dall’atmosfera della foresta. Parecchi studi nel corso degli anni hanno confermato che immergersi nella natura ci permette di ottenere grossi benefici. Primo tra questi, la riduzione dello stress. Il solo trascorrere del tempo immersi nella natura causa un abbassamento della pressione arteriosa per gli individui che soffrono di pressione alta. Oltretutto, questa pratica, riduce gli effetti di malattie dovute a uno stile di vita frenetico.

Abbracciare un albero se ci mancano i nostri cari funziona?

Oltretutto, abbracciare un albero sembra avere degli effetti ancora più utili. Infatti, il contatto umano è uno dei bisogni primari per noi esseri umani. In questo periodo storico in cui purtroppo molti di noi ne sono privati, gli alberi possono venire in nostro aiuto. Non solo “sostituiscono” momentaneamente i nostri cari, ma donano anche altri benefici. Il semplice gesto dell’abbracciare un albero riduce l’ansia, migliora le pulsazioni, e aumenta anche i livelli di ossitocina. Con conseguente aumento di serotonina, il famoso ormone della felicità. All’interno della medicina giapponese, oltretutto, si sostiene che è possibile sentire l’energia dell’albero, che, essendo un essere vivente, dona felicità e aiuta a curare mente e corpo. Questa pratica è molto simile a una sorta di meditazione. Infatti abbracciando un albero si possono assorbire i terpeni. Stimolando così la produzione di neurotrasmettitori salutari. Dovete sapere che, in effetti, esiste una vera e propria disciplina terapeutica, la silvoterapia. Secondo questa disciplina, occorrerebbe abbracciare l’albero scelto per 15 minuti per trarne i benefici. Niente più stress, sentendo una sensazione di appagamento pari a quella di una abbraccio umano. Ed ecco quindi spiegato perché dovreste abbracciare un albero se avete bisogno di affetto. Finché non sarà possibile tornare ad abbracciare le persone a voi care, potete sopperire a questa mancanza grazie agli alberi, e se non dovesse funzionare, almeno potrete godervi i benefici dell’aria pulita.

Comments are closed.