Il burro fa male alla salute? La risposta ti lascerà a bocca aperta!

Fresh butter and bread on the wooden table

Cucinare con il burro fa male alla salute? Tra gli interrogativi legati al mondo dell’alimentazione, questo è senza dubbio uno dei più popolari. Se ti stai facendo questa domanda, nelle prossime righe puoi trovare alcune preziose specifiche in merito.

Il burro fa davvero male?

Da diverso tempo a questa parte, l’attenzione scientifica, e possiamo dire a gran voce menomale, è molto più focalizzata sulle caratteristiche dell’alimentazione sana. Punto di riferimento cruciale in merito è la dieta mediterranea, regime alimentare considerato il miglior al mondo. Come ben si sa, questo approccio all’alimentazione si focalizza tantissimo sull’utilizzo dell’olio extra vergine di oliva, condimento caratterizzato da innegabili benefici per il cuore e per la memoria, per non parlare di tutto quello che riguarda la prevenzione dei tumori.

Una cosa che non bisogna trascurare è il fatto che, per diversi decenni, negli schemi alimentari dei nostri nonni il burro è stato presente in quantità non certo indifferenti. Utilizzarlo per cucinare è davvero pericoloso? A dare una risposta in merito ci ha pensato uno studio condotto da un team di esperti canadesi che hanno presentato il loro lavoro nel corso di una delle ultime edizioni del Congresso della Società Europea di Cardiologia a Barcellona, uno degli appuntamenti internazionali più prestigiosi per gli specialisti del settore.

Lo studio in questione ha monitorato le condizioni di 150.000 soggetti di 20 Paesi del mondo. Gli esperti si sono concentrati su persone con differenti abitudini alimentari. Cosa è stato scoperto al follow up? Che l’utilizzo del burro non è il principale responsabile della mortatilità. Guardando agli eccessi alimentari, a influire maggiormente è l’eccessiva assunzione di carboidrati.

Anzi, per essere precisi è il caso di rammentare che, dati scientifici alla mano, è stato possibile notare che l’assunzione di grassi, tra i quali è possibile citare quelli presenti nel burro, è cruciale per aumentare l’energia del corpo.

A questo punto, rimane da chiedersi se davvero questo condimento aumenta il livello di colesterolo. Se utilizzato in quantità moderate, assolutamente no. Importante è anche sceglierlo di qualità e, come evidenziato dagli esperti di Coldiretti, orientarsi, se possibile, verso prodotti di origine italiana.

Comments are closed.