Ecco perché dovremmo tutti mangiare pistacchi

Il più delle volte si tende a collegare il concetto di cibo salutare al cibo insapore e per nulla invitante da mangiare. Solo in pochi casi si ritiene che un cibo o un piatto salutare possa anche essere gustoso. È tuttavia importante cercare di superare una volta per tutte questo errato modo di pensare. Un cibo sano può essere anche buono, persino più buono di tanti cibi grassi. Fermo restando che comunque neanche mangiare in modo eccessivo solamente cibi salutari fa bene al nostro organismo. Variare e moderate la nostra alimentazione è un aspetto fondamentale all’interno di una dieta corretta ed equilibrata. In questo articolo parleremo dei pistacchi, un alimento sano che piace a tantissime persone e che si utilizza per piatti dolci e salati. Ma perché dovremmo mangiare pistacchi? All’interno di questo articolo risponderemo a questa e ad altre domande.

Pistacchi: alimento buonissimo e sano

I pistacchi, col loro colore verde acceso, sono un alimento molto amato che ha conquistato diverse pagine sui social media dedicate alle loro molteplici proprietà benefiche. Ottimo per preparare il gelato per, la tipologia più apprezzata è quella di Bronte. Si tratta di un piccolo Comune in provincia di Catania divenuto famoso per quel che si potrebbe chiamare un vero e proprio “oro verde”. Non si tratta di un alimento soltanto buono di sapore e bello alla vista, ma anche amico del nostro benessere. Infatti, questo alimento è buonissimo e fa bene alla salute.

Il pistacchio combatte l’insonnia

Una ricerca effettuata dall’Università della Louisiana ha evidenziato che nei pistacchi è presente un’elevata concentrazione di melatonina, l’ormone responsabile del ciclo sonno-veglia. Gli scienziati hanno anche evidenziato che la tostatura dei pistacchi non altera in nessun modo le loro proprietà e caratteristiche nutrizionali. Oltre alla melatonina, i pistacchi sono anche ricchi di potassio e magnesio, minerali molto importanti nei periodi di tensione e di spossatezza. Se li si vuole mangiare come snack, la quantità giornaliera suggerita dai nutrizionisti è di circa 30 grammi. Meglio però non esagerare poiché hanno un elevato apporto calorico. Infine, è consigliabile mangiare i pistacchi soprattutto nelle ore serali se si soffre di insonnia, ma attenzione se si sta seguendo una dieta ipocalorica.