Frasi Giornata della Memoria da Il Diario di Anna Frank: ecco le migliori di oggi 27 Gennaio

Frasi Giornata della Memoria da Il Diario di Anna Frank – La memoria è fondamentale, il ricordo è fondamentale per non cadere negli errori ed orrori del passato. La Shoah è stata una delle pagine peggiori della nostra storia, persecuzione verso un popolo è uno degli orrori più grandi che conosciamo. Questa giornata della memoria che si celebra il 27 gennaio di ogni anno è anche per onorare il ricordo di tutti gli ebrei ingiustamente perseguiti. Sono pervenute a noi molte testimoniante, come il Diario di Anna Frank, prendiamo come spunto di riflessione e memoria.

Frasi Giornata della Memoria da Il Diario di Anna Frank: ecco le migliori di oggi 27 Gennaio

  • Una cosa però l’ho imparata: per conoscere bene la gente bisogna averci litigato seriamente almeno una volta. Solo allora puoi giudicarne il carattere.
  • Non penso a tutta la miseria, ma alla bellezza che rimane ancora.
  • E davvero meraviglioso che io non abbia lasciato perdere tutti i miei ideali perché sembrano assurdi e impossibili da realizzare. Eppure me li tengo stretti perché, malgrado tutto, credo ancora che la gente sia veramente buona di cuore. Semplicemente non posso fondare le mie speranze sulla confusione, sulla miseria e sulla morte. Vedo il mondo che si trasforma gradualmente in una terra inospitale; sento avvicinarsi il tuono che distruggerà anche noi; posso percepire le sofferenze di milioni di persone; ma, se guardo il cielo lassù, penso che tutto tornerà al suo posto, che anche questa crudeltà avrà fine e che ritorneranno la pace e la tranquillità.
  • Ciò che un cristiano fa è sua propria responsabilità, ma ciò che fa un singolo ebreo viene fatto ricadere sulle spalle di tutti gli ebrei.
  • Viviamo tutti con l’obiettivo di essere felici; le nostre vite sono diverse, eppure uguali.