Perché dovresti camminare 30 minuti ogni giorno

Tutti noi siamo alla ricerca di soluzioni in grado di migliorare la salute e di preservarla a lungo termine. Chi pensa che adottarle significhi spendere cifre assurde, può anche cambiare idea. Esistono infatti pratiche quotidiane che permettono, se messe in atto con la giusta costanza, di  rimanere in forma a lungo. Tra queste è possibile citare la camminata. Sì, hai capito benissimo: si tratta di una forma di attività fisica a dir poco speciale. Se sei qui, sicuramente hai sentito parlare dei benefici derivanti dalla camminata per 30 minuti al giorno almeno.

Nelle prossime righe di questo articolo, puoi trovare alcune preziose specifiche in merito e capire di più su questo approccio straordinario all’attività fisica.

Camminare 30 minuti al giorno: i benefici per la salute

Sono diverse le testimonianze scientifiche che parlano dell’efficacia del camminare 30 minuti al giorno almeno. Una delle più interessanti è frutto del lavoro di un pool di esperti dell’Università di Harvard, uno degli atenei più prestigiosi al mondo.

Gli studiosi hanno preso in considerazione un campione di 12.000 persone, arrivando a scoprire che, in coloro che avevano l’abitudine di camminare per almeno 30 minuti al giorno tutti i giorni, era più frequente la capacità di quella macchina straordinaria che è il nostro corpo di frenare i geni dell’obesità.

Si potrebbe andare avanti ancora molto a parlare dei motivi per cui fa bene camminare almeno 30 minuti al giorno tutti i giorni. Tra i vantaggi da considerare rientra la possibilità di mantenere in salute le articolazioni ma anche quella di sottoporre la zona degli arti inferiori a una sorta di massaggio che, a lungo andare, fa benissimo alla cellulite (anche più della corsa).

Da non dimenticare sono anche le ripercussioni positive sul sistema immunitario, per non parlare di tutto quello che riguarda la prevenzione del diabete. Concludiamo facendo presente che, per ottimizzare l’efficacia dell’allenamento, è importante lavorare per obiettivi. Se non si parte subito tutti i giorni non importa. Molto meglio è procedere per gradi piuttosto che iniziare “con il turbo” e poi smettere.

Comments are closed.