Ecco tre alimenti insospettabili ricchi di vitamine

Alimenti come uova, formaggio, spinaci e carote si sa, sono dei cibi comuni e anche notoriamente ricchi di vitamine. Ci sono poi anche altri alimenti meno presenti all’interno delle nostre tavole ma che sono anch’essi, nonostante l’apparenza, degli alimenti ricchi di vitamine. Di conseguenza questi cibi non andrebbero decisamente trascurati all’interno della nostra alimentazione giornaliera poiché sono molto importanti per il nostro organismo. In questo articolo abbiamo deciso di soffermarsi sue tre alimenti in particolare che sono insospettabilmente ricchi di vitamine. Ma quali sono questi tre alimenti ricchi di vitamine? All’interno di questo articolo risponderemo a questa e ad altre domande.

L’importanza degli alimenti ricchi di vitamine

In natura esistono varie tipologie di vitamine. Ogni vitamina ha delle sue funzioni ben precise, di conseguenza si dovrebbe cercare di assumere un quantitativo sufficiente i ognuna di loro. Per esempio, se si mangiano solo agrumi come le arance si avrà tantissima vitamina C. Ma è presente anche la vitamina K, questa vitamina è particolarmente importante per la coagulazione del sangue. Ma di questa vitamina se ne parla di rado, e in molti non ne hanno mai sentito parlare. Ma quali sono questi tre alimenti insospettabilmente ricchi di vitamine? Lo scoprirete continuando a leggere i prossimi paragrafi.

Cavolo riccio

Il primo alimento, ricco di vitamine, di cui parleremo, è il cavolo riccio. Questo vegetale è ricco di vitamina K1 che fa funzionare in modo corretto il nostro sistema di coagulazione del sangue, mentre consente alle ossa di assorbire il calcio. Ma non è presente solo questa vitamina, è ricco anche di vitamina B6 e sali minerali come il potassio, il ferro e le fibre.

Il fegato

Il fegato è un altro alimento particolarmente ricco di vitamine, specialmente di una molto importante: la vitamina B12. Questa vitamina è particolarmente importante per il corretto funzionamento delle cellule cerebrali. La vitamina B12 è contenuta anche nelle varie tipologie di carne in generale, nelle uova e nel pesce. La vitamina B12 non è invece presente negli alimenti vegetali, infatti chi è vegano potrebbe subire di una carenza di questa vitamina e, in tal caso dovrà sopperire a tale mancanza con degli integratori alimentari.

Peperoni gialli

Se si pensa di poter assumere la vitamina C solo con le arance, sappiate che si tratta di un grosso errore, questo perché un solo peperone giallo ne contiene quasi tre volte in più delle arance. In una spremuta d’arancia di 100 grammi ci sono circa 50 mg di vitamina C. In 100 grammi di peperoni gialli ce ne sono 183,5 mg. E oltre alla vitamina C, i peperoni gialli sono ricchi anche di vitamina A, fondamentale per la cura di capelli, della vista, dei denti e delle ossa.