Attenzione a mangiare troppa frutta! Ecco cosa può accadere

È risaputo che la frutta sia uno degli alimenti essenziali all’interno di una dieta equilibrata. Essa è una fonte ricca di vitamine e sali minerali, oltre a contenere una grande quantità di fibre. Per questo difficilmente sentiamo dire a qualcuno che non si dovrebbe mangiare troppa frutta, ma anzi spesso ci viene detto esattamente il contrario e che quindi bisognerebbe assumerne di più rispetto alle quantità che mangiamo normalmente. Ciò nonostante, è importante sapere che anche fare un elevato consumo di frutta può causare degli svantaggi. Di conseguenza si dovrebbe fare molta attenzione. Ma perché non si dovrebbe mangiare troppa frutta? All’interno di questo articolo risponderemo a questa e ad altre domande.

Attenzione alla provenienza della frutta

È noto a tutti che acquistare prodotti italiani ed europei è consigliabile rispetto ad altri posti. Il motivo è semplice: i prodotti nostrani sono sicuramente controllati e difficilmente contengono prodotti chimici nocivi. Di conseguenza, chi mangia molta frutta deve fare attenzione alla sua provenienza, in questo modo si eviteranno rischi per la nostra salute.

Livelli di zucchero nel sangue

Questo è un aspetto molto importante per le persone diabetiche, o che comunque devono tenere sotto controllo la loro assunzione di zuccheri. Va considerato che la frutta contiene fruttosio, che fa aumentare i livelli glicemici del sangue. In particolare si deve fare attenzione a quei frutti con elevati livelli zuccherini come le banane e l’uva, e prediligere invece mele, pere, ed arance. In generale, sarebbe meglio tenere sempre sotto controllo l’indice glicemico della frutta che assumiamo se abbiamo problemi glicemici.

Indigestione

Ebbene sì, possiamo dire che troppa frutta faccia male, o comunque può causare una fastidiosa indigestione, con mal di stomaco e nausea persistenti. Tutti conoscono il detto “una ciliegia tira l’altra”, ma non si dovrebbe mai esagerare perché rischieremmo di pentircene. Anche questo consiglio è particolarmente valido per quei soggetti che hanno problemi di salute pregressi e che rendono più probabile l’indigestione. Esiste poi una certa possibilità di acidità di stomaco se si mangia, in quantità eccessive, della frutta acida come le arance e se ci sono squilibri pregressi al tratto digestivo. Quindi adesso sapete perché dovreste fare attenzione a mangiare troppa frutta e quali sono i rischi che si corrono. Per fortuna sono molto facili da evitare, per cui non dovremo rinunciare a questo alimento così sano e importante.