“Non mangiare il burro!”: attenzione, ecco cosa può accadere

Nell’articolo di oggi andremo a vedere cosa può accadere se si mangia troppo burro. Infatti questo è uno degli alimenti più utilizzati all’interno delle nostre cucine ma se si dovesse esagerare allora potrebbe succedere qualcosa di sgradevole.

Mangiare troppo burro: cosa succede?

Come abbiamo già detto il burro è un alimento utilizzato tantissimo all’interno della cucina italiana. E’ un derivato del latte ed infatti si produce proprio dalla parte grassa di quest’ultimo dopo che viene separata dal latticello. Durante il processo di produzione avviene la creazione di una sorta di miscela liquida che contiene zuccheri, proteine ed acqua.

Il burro è particolarmente grasso e questo chiaramente lo rende molto pericoloso per la salute, soprattutto per chi segue dei regimi alimentari personalizzati. Mangiare troppo burro infatti potrebbe farci stare molto male. Infatti il burro fa ingrassare e questo è un dato che ormai tutti confermano: è composto infatti addirittura dall’83% di grassi.

Non si può fare abuso di burro e bisogna dosarlo in maniera opportuna. Il livello di assunzione da non superare è quello dei 10 grammi giornalieri. Si tratta proprio di una quantità minima appunto per il fatto che il burro fa male alla salute. Esso infatti può facilmente diventare nocivo ma non solo.

Il burro causa gli infarti?

Stiamo parlando di una teoria che in molti libri di scienze viene tratta. Infatti il burro potrebbe anche essere causa di infarti. Tutto questo è stato dimostrato assumendo poco burro. In queste condizioni infatti le possibilità di un infarto sono molto più ridotte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *