DPCM 6 MARZO: colori regioni, scuole, cinema, coprifuoco, bar e ristoranti

Nuovo DPCM in arrivo per tutta l’Italia ed è stato firmato poche ore fa dal premier Draghi che si è subito messo al lavoro dopo il suo insediamento per tentare, sulla scia di quanto fatto da Conte, di fermare l’avanzata del Covid-19. Proprio per questo motivo è stato emesso un nuovo DPCM che entrerà in vigore il prossimo 6 Marzo 2021 ed all’interno di questo vi sono tante novità.

Innanzi tutto vengono confermati i blocchi degli spostamenti tra le regioni. Per questo motivo continuerà ancora il divieto di spostamento tra le varie Regioni del nostro Paese. Inoltre la novità riguarda i viaggi in auto: sono consentiti ad un massimo di tre persone non conviventi. Vi sarà per tutto il periodo il monitoraggio settimanale e per questo motivo le regioni potrebbero cambiare colore anche anticipatamente. Resta attivo anche il coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino.

Adesso andiamo a vedere tutto quello che si può fare con il nuovo DPCM a partire dal 6 Marzo 2021 e fino al 6 Aprile 2021. Le regioni di colore giallo sono Sicilia, Calabria, Puglia, Toscana, Liguria, Valle d’Aosta, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Le regioni di colore arancione sono Lombardia, Piemonte, Trentino Alto Adige, Lazio, Emilia Romagna, Marche, Molise, Abruzzo e Campania. Le regioni di colore rosso sono invece Basilicata e Molise.

Zona Gialla: cosa si può fare?

Zona gialla – Innanzi tutto se ti trovi in una regione di colore giallo si potrà andare a pranzo sia al bar che al ristorante mentre si possono prendere bevande, o cibo, da asporto fino alle 18 dai bar e fino alle 22 dai ristoranti. Si può comunque ordinare a domicilio. I parenti e gli amici si possono andare a trovare solo una volta al giorno tra le 5 e le 22 e solo due persone oltre ad un minore di 14 anni.

centri commerciali saranno aperti dal lunedì al venerdì mentre i musei sono aperti negli stessi giorni ma a partire dal 27 Marzo apriranno anche il sabato e la domenica. Sempre dal 27 Marzo si potrà nuovamente andare al cinema ed al teatro. Le scuole sono in presenza in base a quelle che sono le ordinanze regionali o comunali. Si può andare nei centri sportivi.

Zona Gialla: cosa non si può fare?

Zona gialla – Se ti trovi in una regione che è ricaduta sotto il colore giallo allora non potrai andare nei bar e nei ristoranti dopo le ore 18 e non potrai prendere cibo da asporto dai bar dopo le 18 e dai ristoranti dopo le 22. Non è consentito consumare il cibo fuori dai locali e non si può andare nè in palestra nè in piscina. I centri commerciali sono chiusi il sabato e la domenica, non si possono organizzare feste e non ci si può spostare in auto in più di tre persone non conviventi.

Zona Arancione: cosa si può fare?

Zona arancione – Per quanto riguarda invece le regioni a colore arancione si potrà andare a prendere cibo da asporto in un bar prima delle ore 18 ed al ristorante prima delle ore 22. Si può fare attività fisica solo all’interno del proprio comune mentre si potrà andare fuori dal proprio comune per raggiungere la seconda casa a meno che non si trovi in zona rossa.

Si può andare fuori dalla propria regione per andare nella seconda casa, ma anche in questo caso se la destinazione non si trova in zona rossa mentre si possono vistare parenti ed amici solo una volta al giorno: ci si può spostare in due persone alla volta più un minore di 14 anni sul quale si ha la potestà genitoriale.

Inoltre in zona arancione si può andare nei centri commerciali dal lunedì al venerdì, si può andare in tutti i negozi e vi sarà la didattica a distanza al 50%.

Zona Arancione: cosa non si può fare?

Zona arancione – Tra le attività vietate per le regioni che si trovano sotto il colore arancione non si potrà uscire dal proprio comune di residenza se non per lavoro, salute o urgenza particolare. Non si può andare in bar e ristoranti e nemmeno visitare musei o mostre. Non si può andare al cinema e non si può andare in palestra o piscina. Inoltre il sabato, la domenica ed i giorni festivi sarà vietato andare nei centri commerciali.

Per concludere, in zona arancione, non si può ovviamente organizzare una festa nè fare attività sportiva fuori dal proprio comune. Le visite ai parenti o agli amici sono vietate per più di una volta al giorno ed è raccomandato non ricevere persone in casa.

Zona Rossa: cosa si può fare?

Zona rossa – Come al solito la regione sotto il colore rosso è chiaramente molto restrittiva. Innanzi tutto si può uscire da casa solo se si hanno delle comprovate esigenze lavorative o di salute. Serve l’autocertificazione. Stesso discorso anche per uscire da comune e regione: si devono sempre avere delle comprovate esigenze.

Si può andare al supermercato, in farmacia, all’edicola o dal tabaccaio, si può andare nei negozi aperti. Restano chiuse gioiellerie, negozi di abbigliamento e calzature. Si possono ordinare consegne a domicilio e si può fare attività fisica solo nei pressi della propria abitazione. Inoltre se si è separati o divorziati si possono raggiungere i propri figli minori anche se fuori comune o regione.

Zona Rossa: cosa non si può fare?

Zona rossa – Arriviamo dunque alla fine di questo nuovo DPCM e vediamo cosa non si può fare in zona rossa. Innanzi tutto non si può uscire da casa se non si hanno dei comprovati motivi. Non si può uscire nè dal Comune di residenza nè dalla propria Regione. Non si può andare nelle seconde case a meno che non si trovino nello stesso comune di residenza ed in più non si possono vistare parenti ed amici. Non si può andare in bar e ristoranti (solo domicilio), non si può andare al cinema, al teatro, in palestra ed in piscina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *