Irama, cosa vuol dire il suo nome d’arte e da dove proviene?

Irama, all’anagrafe Filippo Maria Fanti, è in gara a Sanremo 2021 con La Genesi del Tuo Colore. Il cantante – che non si esibisce live all’Ariston in quanto in quarantena per via della positività al Covid di un membro del suo staff  – ha un nome d’arte speciale. Scopriamo cosa significa e da quale lingua proviene.

Irama: cosa significa il suo nome d’arte

Irama è molto legato al suo nome d’arte: non a caso, ha tatuata sul petto la data in cui ha iniziato ad adottarlo.

Lo pseudonimo con cui il cantante ex di Giulia De Lellis è noto a livello artistico è un anagramma del suo secondo nome, Maria. 

Ha anche un significato profondamente legato alla musica: Irama, infatti, è la parola in lingua malese che in italiano si può tradurre con “ritmo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *