Lucio Dalla, biografia: moglie, figli e quando è morto

Lucio Dalla è stato uno dei cantautori italiani più famosi. Nato a Bologna il 4 marzo 1943, ha iniziato il suo percorso nel mondo della musica quando era giovane, approcciandosi alla fisarmonica e al clarinetto.

Trasferitosi a Roma da giovanissimo, ha militato in una jazz band e, successivamente, nel gruppo musicale dei Flipper. La svolta è arrivata per lui nel 1963, anno in cui ha conosciuto Gino Paoli, che si è offerto di produrre la sua musica.

Dopo alcune canzoni che hanno riscosso poco successo e un debutto al Festival di Sanremo nel 1966 con Paff… Bum, Lucio Dalla, nell’anno sopra citato, ha pubblicato il suo primo album, il disco 1999.

Da allora, ha preso il via una carriera all’insegna dei successi, segnata da canzoni come Come è Profondo il Mare Anna e Marco. Entrato nella storia grazie a collaborazioni con colleghi come Francesco De Gregori, assieme al quale si è esibito nelle tappe del tour Banana Republic, nel 1986 ha pubblicato quello che è considerata ancora oggi la sua canzone più bella: Caruso.

Pigmalione di musicisti come gli Stadio, Ron, Luca Carboni e Samuele Bersani, è stato anche autore di colonne sonore per registi come Mario Monicelli.

Moglie

Lucio Dalla non è mai stato sposato. L’unico nome noto nella sua vita sentimentale è il produttore Marco Alemanno, che gli è stato accanto negli ultimi anni della sua vita.

Figli

Lucio Dalla non ha mai avuto figli.

Quando è morto

Lucio Dalla è morto a causa di un infarto il 1° marzo 2012, a tre giorni dal suo 69esimo compleanno. L’artista bolognese è deceduto a Montreaux, in Svizzera, dove si trovava per una serie di concerti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *