“La rucola è tossica!”: ecco l’incredibile verità

La rucola è un ortaggio molto popolare. Appartenente alla famiglia delle Crucifere, è nota anche con il nome latino di Eruca sativa. Contraddistinta da un inconfondibile sapore forte, è associata a diversi interrogativi. Tra questi, rientrano le domande di chi si chiede se la rucola è tossica. Se sei qui, significa che te lo stai chiedendo anche tu. Perfetto! Nelle prossime righe di questo articolo, puoi trovare tutte le specifiche in merito.

Rucola: i benefici

Prima di capire se la rucola è tossica, vediamo assieme quali sono i principali benefici di questo ortaggio. Caratterizzata da importanti proprietà remineralizzanti, la rucola è ricca d’acqua e, di riflesso, rappresenta un punto di riferimento per quanto riguarda l’ottimizzazione dell’apporto d’acqua (non dimentichiamo infatti che l’idratazione quotidiana passa anche da quello che mettiamo nel piatto e non solo dall’acqua che versiamo nei bicchieri).

Contraddistinta dalla presenza di vitamima C e per questo antiossidante, la rucola è fonte di acido folico – vitamina B9 – e per questo consigliata alle donne in gravidanza o a quelle che progettano di diventare mamme.

Da non dimenticare è anche l’apporto di vitamina K, nutriente essenziale per il benessere delle ossa. Detto questo, non resta che capire in quali casi la rucola può rivelarsi pericolosa.

Rucola: quando fare attenzione

La rucola è tossica? La risposta è no. Esistono però dei casi in cui è bene fare attenzione alla sua assunzione. In questo novero rientrano le situazioni in cui si è in terapia con farmaci anticoagulanti.

In questi frangenti, l’eccesso di vitamina K può interferire con l’assorbimento dei sopra citati medicinali. Ovviamente è controindicata l’assunzione di rucola nelle situazioni in cui si ha una diagnosi di allergia a questo ortaggio.

La cosa migliore da fare è quindi chiedere informazioni al proprio medico curante prima di introdurla nella dieta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *