Vuoi un’orchidea sempre fiorita? Ecco cosa devi fare

Oggi parliamo delle orchidee. Tutti a casa ne abbiamo avuta una. Si tratta di una bellissima pianta da interno con dei bellissimi fiori. L’ orchidea , con le giuste cure, può rimanere fiorita per oltre 3 mesi. In questo articolo vediamo tutte le accortezze per avere un’orchidea bellissima, in salute e sempre fiorita.

Temperatura e luce

Molto importante è la temperatura e le ore di luce. Le migliori condizioni per l’orchidea sono una temperatura minima notturna di 16°C e una temperatura massima diurna di 24°C. Per quanto riguarda la temperatura giornaliera, l’ideale è tra i 20°C e 22°C. Per quanto riguarda la luce, è molto importante garantire molte ore alla nostra pianta. Evitate la luce diretta del sole soprattutto nei mesi estivi. La collocazione ideale è su una davanzale dove prende abbastanza luce. Il primo segnale di troppa luce solare diretta è le foglie gialle. La caduta invece di foglie e fiori indica una carenza di luce. Con queste piccole indicazioni eviterai la caduta prematura dei fiori e la tua orchidea rimarrà fiorita ancora per molto tempo.

Acqua e umidità

Un’altra accortezza e la quantità di acqua che diamo alla nostra pianta. Ricordatevi di annaffiare solamente la terra del vaso e non direttamente la base della pianta. Annaffiate nelle ore meno calde, l’ideale è la mattina. Il consiglio che vi possiamo dare è quello di immergere direttamente il vaso in acqua per 5-10 minuti. Non annaffiate con molta frequenza, ogni 5-7 giorni è perfetto. Per mantenere più a lungo possibile la fioritura è consigliabile tenere l’orchidea in ambienti umidi come la cucina o il bagno

Terriccio e concime

Il concime gioca un ruolo fondamentale per la fioritura dell’orchidea. La concimazione è necessaria da Marzo ad Ottobre per circa due volte al mese. La terra da utilizzare è un terriccio apposito per le orchidee, che permette un buon drenaggio.

Verso la fioritura

Con queste piccole accortezze, potremo avere un’orchidea sempre fiorita, ma cosa succede se sfiorisce? Bhè, possiamo farlo fiorire nuovamente. Per fare ciò occore tagliare il ramo al di sopra del secondo nodo, nel giro di 3-4 mesi uscirà un nuovo ramo che porterà in cima un bellissimo fiore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *