Domenica delle Palme 2021: frasi, video, immagini e Vangelo

Come ogni anno è arrivata la Domenica delle Palme. Quest’anno infatti si celebra il 28 Marzo 2021 ed è la ricorrenza che ci ricorda dell’ingresso di Gesù all’interno della città di Gerusalemme. Vi arriva in sella al suo asino e viene accolto da tanti cittadini in festa. La data cambia annualmente per il motivo che riguarda l’ultima domenica prima della Pasqua.

Questa festività viene osservata da tutti i fedeli cattolici ed ortodossi, ma anche da coloro che fanno parte di alcune Chiese protestanti. E’ il giorno che avvia la Settimana Santa, ovvero quella che ci porta alla Pasqua ed alla Resurrezione del Signore. Qui di seguito potrai trovare alcune frasi sulla Domenica delle Palme, così come un video ed anche il Vangelo.

Frasi Domenica delle Palme

Le frasi per la Domenica delle Palme possono essere utilizzate per i vostri messaggi di auguri ma anche per un post su Facebook o altri social network. Ecco di seguito le più belle frasi sulla Domenica delle Palme.

  • Osanna al figlio di Davide! Benedetto colui che viene nel nome del Signore!
  • Questo è il mio ramoscello di pace. Buona domenica delle Palme.
  • Possa la magia di questa domenica e la bellezza della primavera riempire il tuo cuore di gioia. Buona domenica delle Palme!
  • Buona Domenica delle Palme: che sia piena di pace e amore
  • Vola nell’azzurra Primavera una colomba bianca e sincera. Annuncia festosa ad ogni persona “Porto la Pace che il Cristo ti dona”

Video Domenica delle Palme

Potete trovare anche un video per quanto riguarda la Domenica delle Palme. E’ stato realizzato dalla pianista Liana D’Angelo ed ha voluto inserire una importante testimonianza di Ezio Bosso.

Vangelo Domenica delle Palme

VANGELO (Mt 21,1-11)
Benedetto colui che viene nel nome del Signore.

+ Dal Vangelo secondo Matteo

Quando furono vicini a Gerusalemme e giunsero presso Bètfage, verso il monte degli Ulivi, Gesù mandò due discepoli, dicendo loro: «Andate nel villaggio di fronte a voi e subito troverete un’asina, legata, e con essa un puledro. Slegateli e conduceteli da me. E se qualcuno vi dirà qualcosa, rispondete: “Il Signore ne ha bisogno, ma li rimanderà indietro subito”». Ora questo avvenne perché si compisse ciò che era stato detto per mezzo del profeta: «Dite alla figlia di Sion: “Ecco, a te viene il tuo re, mite, seduto su un’asina e su un puledro, figlio di una bestia da soma”».

I discepoli andarono e fecero quello che aveva ordinato loro Gesù: condussero l’asina e il puledro, misero su di essi i mantelli ed egli vi si pose a sedere. La folla, numerosissima, stese i propri mantelli sulla strada, mentre altri tagliavano rami dagli alberi e li stendevano sulla strada. La folla che lo precedeva e quella che lo seguiva, gridava: «Osanna al figlio di Davide! Benedetto colui che viene nel nome del Signore! Osanna nel più alto dei cieli!».

Mentre egli entrava in Gerusalemme, tutta la città fu presa da agitazione e diceva: «Chi è costui?». E la folla rispondeva: «Questi è il profeta Gesù, da Nàzaret di Galilea».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *