Come conservare il vino: ecco il trucco

Spesso non si ha una cantina e non si possiede una cantinetta refrigerata ma il sapore del nostro vino ci piace intatto.
Ci regalano una bottiglia ed abbiamo il problema di far conservare il vino per apprezzarlo al meglio. Ovviamente parliamo di vini che possono maturare in bottiglia, insomma parliamo di rossi di qualità e di spessore.

Bisogna seguire alcune regole per non subire variazioni delle proprietà organolettiche (sapore, odore e colore):

Il nemico della conservazione sono gli sbalzi termici da evitare assolutamente e la temperatura deve essere sempre tra i 10 ed i 15 gradi centigradi. Altra cosa da attenzionare è la luce, il buio sarebbe la perfezione ma ok se c’è poca luce soffusa.

L’umidità è nemica e bisogna mettere il vino lontano da fonti di umidità e deve rimanere in ambiente che oscilla dal 60% all’80 %. Sotto il 60% si seccherebbe il tappo di sughero e matematicamente si ossiderebbe il vino mentre al di sopra dell’80% il tappo ammuffirebbe e sarebbe la catastrofe per il nostro amato vino.

Ma se non abbiamo una cantina come facciamo?

Quindi se non abbiamo cantina o cantinetta refrigerata mettiamo il nostro vino in frigorifero ma seguendo alcune regole importanti e fondamentali. Mettiamo la nostra bottiglia nel cassetto in basso che generalmente sta intorno ai 10 gradi ed un pochino protetto dalla fonte di freddo.

Non è uno sbaglio riporre la nostra bottiglia anche orizzontalmente se il cassetto del frigo ce lo impone.
Se invece abbiamo intenzione di consumare la nostra bottiglia a distanza di molto tempo, lasciamola nell’imballo di legno o nelle confezioni protettive pure perché cosi , se non vi è ceralacca sul tappo, si evita l’assorbimento di odori presenti nel frigo tipo salumi,formaggi o verdure.

Quando decideremo di consumare il vino, sarà sufficiente lasciarlo a temperatura ambiente fin quando il nostro termometro da bottiglia non ci indica un intervallo tra i 12 gradi ed i 15 gradi.

Per i bianchi basterà mantenere la temperatura tra i 10 ed i 12 gradi aiutandosi con glacette, copertine ghiacciate o con un classico cestello riempito di acqua e ghiaccio.    Buona degustazione!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *