Allerta pidocchi sulle piante: ecco come risolvere

I nostri nemici che aggrediscono le colture del nostro amato orto sono gli Afidi detti pidocchi delle piante. Si posizionano sulle foglie e da li’, come piccole sanguisughe, tolgono linfa alle piante fino all’esaurimento.
Sono migliaia di specie di colore diverso ed ognuna attacca piante diverse. Nemico infido e pericoloso per tutte le varietà di piante. Non passano inosservati perchè tendono ad aggrupparsi e quindi si vedono. Bisogna controllare quotidianamente le foglie e , giorno per giorno, valutarne la salute.
E’ fondamentale questa cura perchè, se interveniamo quando sono pochi, basterà un panno od un pò di acqua per liberare le foglie dai pidocchi. Il problema diventa serio se lasciamo moltiplicare questi indesiderati ospiti.

Ecco come risolvere:

Chiaramente sappiamo che i ritmi di oggi non lasciano molto tempo e quindi vi elencheremo dei disinfettanti naturali fondamentali per combattere gli odiosi Afidi. Rimedio potente è la cannella. Prepariamo una miscela di 4 litri d’acqua ed un cucchiaino d olio di cannella. Insomma la cannella deve essere l’1% del composto e non di più perchè potreste bruciare la pianta.

Secondo rimedio anti pidocchi naturale:

Altro rimedio è il decotto d’aglio che è un grande insettifugo. Portiamo ad ebollizione 500 ml di acqua con una testa di aglio non sbucciata. Freddo lo filtriamo e con un flacone spray siamo pronti all’uso. Altro rimedio è lo spray al peperoncino. Frulliamo 5 peperoncini con due bicchieri d’acqua.
Lasciamo decantare tutta la notte e la mattina filtriamo e versiamo nello spray. Usiamolo solo la sera e una o due volte a settimana. Passiamo allo spray al sapone di marsiglia. Scaldiamo 500 ml di acqua ed un pezzetto di sapone di Marsiglia. facciamo sciogliere il sapone. Poi nebulizzatore e siamo pronti. Ed ora il decotto di cipolla.
Due bucce di cipolla  e 500 ml d’acqua. Si porta il tutto ad ebollizione poi si abbassa la fiamma e si attende 10 minuti. Si filtra e siamo pronti ad usarlo 2 volte alla settimana.

Rimedio naturale più semplice:

Ultimo rimedio è posizionare un spicchio d’aglio alla base di ogni pianta. Difendiamo le nostre piante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *