Prato come uno stadio inglese? Non fare questi errori

Per avere un prato fantastico e con quell’effetto da stadio inglese il lavoro c’è e serve tagliare, annaffiare, diserbare e molto altro. Detta cosi sembra un compito improbo ed impossibile ma vi spiegheremo alcune cose che vi saranno d’aiuto.


DA NON PERDERE:

    No feed items found.


Alcuni consigli utili per avere un prato perfetto come quello dello stadio

Il taglio dell’erba sembra cosa banale ma va messa attenzione su almeno tre cose. Bisogna controllare fin da subito se le lame del tagliaerba siano ben affilate. Con lame non affilate non tagliamo l’erba ma la strappiamo ed il risultato sarebbe compromesso. Scegliere la giusta altezza del taglio. Un taglio che da erba troppo bassa fa morire la pianta. Una frequenza corretta ci da un’erba costantemente alla giusta altezza ed è determinante. Per rifinire il lavoro usa un tagliabordi.

Errori da evitare:

Passiamo all’irrigazione. Annaffiare al mattino presto permette all’acqua di raggiungere tutta la pianta in profondità senza evaporare prima. Evita di annaffiare più di 2 cm ad irrigazione.

Questa è la giusta quantità per mantenere l’erba idratata senza danni. Devi annaffiare circa tre volte alla settimana e come ti abbiamo detto per evitare di lasciare le radici asciutte o di sovrasaturare il suolo. Controlla sempre il tuo prato dopo e cambi di colore che indicano poca acqua o pozzanghere da sparpagliare. Utilizza trattamenti di fertilizzazione e vi suggeriamo anzi vi caldeggiamo che il trattamento deve avvenire solo durante le stagioni della crescita. Va verificato pH del terreno per scegliere il fertilizzante adatto e più utile.

Per spargere il fertilizzante usa uno spargitore ed abbandona l’idea di farlo a mano perché oltre a risparmiare tempo la distribuzione sarà uniforme. Utilizza la pacciamatura perché ci aiuta a combattere le erbe infestanti e fai in modo che le piante siano vicine per non lasciare spazio a colture infestanti.

Aerazione: Tecnica importante

Passiamo all’aerazione. L’aerazione di un terreno non è altro che fare microfori al terreno stesso. Puoi usare un aeratore in commercio ma ,se il giardino è piccolo, basta indossare scarpe chiodate. Migliorerà la ritenzione di umidità e le sostanze nutritive verranno assorbite meglio e le radici respireranno come devono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *