“Attenzione a queste tre piante!”: sono pericolose e potresti averla in casa

Il mondo delle piante non smette mai di stupirci e per questo motivo abbiamo pensato di scrivere un articolo su una pianta molto pericolosa. Spesso accade infatti che portiamo in casa nuove amiche a foglie verdi ma non ci rendiamo conto del fatto che potrebbero essere dannose per la salute. Andiamo a scoprire qualcosa in più all’interno di questo articolo.


DA NON PERDERE:

    No feed items found.


Come è risaputo le piante sono sicuramente un vero e proprio toccasana per la nostra casa e molte di esse hanno anche delle ottime proprietà benefiche. Alcune persone non esitano sul mettere dentro casa un vaso con l’alloro, magari, o anche qualche altra tipologia di pianta per infuso.

Detto ciò, però, vi sono anche delle piante pericolose e che spesso potrebbero stare facilmente dentro le nostre case. Possono diventare un vero e proprio incubo per noi stessi ma anche per i bambini o per i possibili animali che abbiamo in casa.

Piante pericolose in casa

Iniziamo la nostra immersione all’interno delle piante pericolose attraverso una tipologia che, soprattutto nel periodo natalizio, è presente in una casa su due. Stiamo parlando della stella di Natale. E’ una delle piante più tossiche che possa esistere. Praticamente ogni sua parte è molto pericolosa e si deve maneggiare con molta cautela perché anche un semplice ramo spezzato potrebbe far fuoriuscire del lattice bianco. Questa sostanza può provocare irritazioni anche in forme molto gravi.

Soprattutto a rischio sono i nostri occhi che possono subire gravi bruciori mentre i bambini potrebbero facilmente ingerirne un pezzo, nel caso in cui la pianta fosse messa in posizioni alla loro portata. Se dovesse accadere una cosa del genere dovreste immediatamente rivolgervi ad un dottore.

Un’altra pianta molto pericolosa è invece l’oleandro. Anche questa è molto facile da trovare all’interno delle nostre case, ma più spesso nei nostri giardini. E’ infatti una delle piante da siepe più utilizzata in tutta Italia. Bisogna però sapere che è tossica a causa della presenza della Oleandrina. Si tratta di un alcaloide che potrebbe addirittura portare ad arresto cardiaco. Insomma, fate molta attenzione.

Infine andiamo a vedere la Dieffenbachia. Anche questa molto comune da trovare nelle nostre case e, soprattutto, molto pericolosa. Se dovessero spezzarsi le foglie libereranno una sostanza che ha una elevatissima azione irritante. Siamo a rischio irritazioni cutanee nel caso in cui dovessimo venirne a contatto ma se, addirittura, per errore dovessimo mangiarla (o magari i nostri bambini o i nostri amici a quattro zampe) a quel punto potremmo subire addirittura delle ulcerazioni con la tumefazione della lingua ed anche delle difficoltà respiratorie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *