La pianta del Timo: utilizzi e benefici

Siamo giunti a primavera ed i nostri giardini, balconi e finestre si stanno svegliando con tutto il loro carico di piante e fiori che li renderanno bellissimi. Tra le piante che popolano le nostre case troveremo sicuramente le piante aromatiche poiché offrono i loro servigi non solo all’estetica e all’olfatto ma anche nelle nostre cucine ed un motivo in più lo troviamo dal fatto che sono piante molto forti e longeve.


DA NON PERDERE:

    No feed items found.


Caratteristiche

Oggi vi parleremo di una in particolare, che spesso non ha il risalto che merita. Oggi vi parleremo del Timo. Questa pianta ha un aroma inconfondibile e dona alle nostre ricette il suo sapore intenso. È molto comune nelle zone interessate al mediterraneo e moltissimo in Italia. Può essere coltivato ma se ne trova moltissimo spontaneo.

Utilizzi

È ormai diffuso per tutte le sue qualità e per la sua versatilità. Può essere consumato fresco o essiccato. Nell’uso culinario è un’ottima spezia soprattutto essiccato perché assume un sapore più deciso. Per accompagnare la selvaggina è ottimo ma va benissimo a completamento di insalate di pomodori. È ormai usato in Medio Oriente ed in Francia per creare miscele di spezie. Fin dai tempi antichi si conosce il suo scopo benefico.

Benefici della pianta del Timo

Nell’antico Egitto, In Grecia E nell’impero Romano veniva usato per curare patologie per via della sua azione antisettica e infatti fino alle porte del ventesimo secolo tutti i disinfettanti lo contenevano. È naturalmente adatto per curare infezioni ed infiammazioni ed è ottimo per tossi e raffreddori inalando il decotto che si prepara.

Si ottiene anche un olio usato per disinfettare la cute e per la cura dei capelli. Il nostro Timo è una pianta importante ed in casa la sua utilità non si limita a quello che abbiamo detto ma, facendo dei piccoli fagotti di stoffa pieni di timo essiccato, ci dona un ottimo modo per deodorare gli ambienti. Provate a tenere una pianta di Timo e sarete soddisfatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *