Via Crucis: testo della stazione 8 – L’ottava stazione

Via Crucis, Stazione 8 – Come ogni anno proponiamo il testo della Via Crucis che si tiene a Roma e che sarà trasmessa in mondovisione sia su Rai 1 che su TV2000. La manifestazione religiosa si svolge sul sagrato della Basilica di San Pietro ed è presieduta da Papa Francesco.

Via Crucis – Testo ottava stazione

Dove sono le lacrime con cui piangi i tuoi peccati, piuttosto che la perdita di un bene terreno?

Ant. Figlie di Gerusalemme, non piangete su di me, ma piangete su voi stesse e sui vostri figli. Ecco, verranno giorni nei quali si dirà: “Beate le sterili, i grembi che non hanno generato e i seni che non hanno allattato”. Allora cominceranno a dire ai monti: “Cadete su di noi!”, e alle colline: “Copriteci!”. Perché, se si tratta così il legno verde, che avverrà del legno secco? (Lc 23,28-31)

Signore, pietà.
Cristo, pietà.
Signore, pietà.

Padre nostro…
Ave Maria…

V/. Il soffio delle nostre narici, Cristo Signore,
R/. È stato catturato nei nostri peccati (Lam 4,20).

V/. È caduta la corona dalla nostra testa.
R/. Guai a noi, perché abbiamo peccato! (Lam 5,16)

V/. Signore, ascolta la mia preghiera.
R/. E il mio grido giunga a te.

Preghiamo.
Signore Gesù Cristo, che dal seno del Padre sei disceso dal cielo alla terra, e hai effuso il tuo Sangue prezioso in remissione dei nostri peccati, ti suppli­chiamo umilmente che nel giorno del giudizio possiamo ascoltare presso la tua destra: venite, o benedetti. Tu che sei Dio, e vivi e regni con Dio Padre, nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.
Croce Amen.

Via Crucis – Testo

Il testo della Via Crucis è disponibile qui sotto per tutte le dodici stazioni. Potete trovare ogni testo cliccando sui vari link che inseriamo qui di seguito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *