La pianta del limone: ecco tre errori da evitare assolutamente

Oggi parliamo di una pianta che da un frutto iconico del mediterraneo. Un frutto usato in mille modi ed in mille campi diversi. Parliamo della pianta del Limone.


DA NON PERDERE:

    No feed items found.


Possederne una ci da quella sensazione di benessere e luce che nessun’altra pianta ci dona. Nella nostra fantasia spesso associamo il limone al sole ed alle belle stagioni. La pianta del Limone la conosciamo tutti e conosciamo molto bene anche quell’intenso profumo che le ghiandole della buccia regalano.

Caratteristiche

La pianta del limone può tranquillamente arrivare a sei metri di altezza ed ha rami non regolari e molto spinosi. Non è molto difficile da gestire e coltivare ma servono comunque delle manovre adatte ed un minimo di cura e se vediamo cadere delle foglie dalla pianta allertiamoci perché qualcosa si sta sbagliando e quindi corriamo ai ripari. Cerchiamo di capire perché succede e cosa stiamo errando e corriamo ai ripari velocemente.

Errori da evitare

Controlliamo frequentemente la temperatura perché la pianta odia profondamente le escursioni termiche, le correnti. Alla lunga soffrirà e potrebbe morire. Sintetizziamo dicendo che non sopporta caldo intenso e freddo rigido. Il periodo adatto per la coltivazione della pianta del Limone è un periodo in cui non si scenda al di sotto dei diciotto gradi e non si superi i ventisette gradi. Quindi diciamo che in linea di massima il periodo adatto è quello post inverno oppure Settembre.

Praticate una corretta annaffiatura, abbastanza frequente poiché le radici della pianta del Limone se rimangono senza l’umidità necessaria iniziano a spezzarsi e porteranno alla morte la Pianta. Quando annaffiamo la pianta controlliamo la temperatura dell’acqua e se è troppo fredda non va bene.

Per capire se sono sufficienti le sostanze nutritive che assorbe la pianta controlliamo le foglie e, se si asciugano e si arricciano fino a cadere, andiamo a trapiantarlo più volte periodicamente perché altrimenti aggraveremo la situazione.

Adesso avete più informazioni per gestire la vostra pianta di Limone e non vi resta che cullarvi questa pianta inimitabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *