Pianta del Basilico: Ecco come farla crescere in modo perfetto

Oggi parliamo di un sovrano della nostra cucina. Si tratta di un vero e proprio marchio che ci ha reso famosi in tutto il mondo. Se non l’avete capito ci riferiamo alla pianta del basilico.

Storia

Probabilmente le sue origini le troviamo in Oriente ma è prepotentemente entrata nella nostra cucina sia moderna che tradizionale divenendo un vero e proprio simbolo identificativo.

Come coltivarla

Abbiamo molte metodologie per coltivare il Basilico ma il metodo più comune è, grazie al suo meraviglioso, inconfondibile ed unico aroma piantarlo sul balcone delle nostre case. Inutile soffermarci sull’utilizzo in cucina che è chiaro a tutti ma poniamo l’attenzione alla pianta e come farla crescere al meglio.

Trucchi e consigli

Dopo aver acquistato la nostra pianta di Basilico mettiamola in vaso più grande per permetterle di crescere. Se al contrario vogliamo seminarlo, dovremmo seminare il nostro amato Basilico in primavera ed attendere quel momento magico che partendo dai semini ci darà la nostra pianta icona della cucina mediterranea.

Fiori

La nostra pianta ci regalerà dei piccoli fiori bianchi o in tono mite di blu. All’interno dei fiori ci saranno dei piccoli semi scuri. Questi sono i semi necessari per la semina che se vogliamo, come abbiamo scritto sopra, possiamo ripiantarli.  Dobbiamo aspettare la primavera perché il nostro capitano della cucina mediterranea non vuole assolutamente il freddo e se la temperatura scende sotto i dieci gradi potrebbe essere fatale.

Quindi adottiamo tutte le attenzioni nel momento della semina e non esponiamo a rigurgiti di freddo la pianta. Se la piantiamo nell’orto aspettiamo aprile inoltrato o maggio. Non serve affatto che i semini siano inseriti profondamente nella terra ed amano un terriccio non fitto ma di facile drenaggio.

Prestate attenzione alle lavorazione che dovrete fare prima di iniziare la semina. Lavoriamo bene il terreno prima di seminare e non lesiniamo l’acqua che è fondamentale e, se piantato a terra, lasciamo una trentina di cm tra le piante. Adesso è ora che vi godiate nei suoi usi sua maestà Basilico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *