Piantare una pianta di Olivo nel vaso: è possibile?

Non tutti sanno se si può coltivare o meno la pianta dell’olivo in vaso. Adesso scopriremo se è possibile.


DA NON PERDERE:

    No feed items found.


Siamo in primavera e nessun periodo dell’anno è migliore per l’esplosione di profumi, colori e bellezza che solo la natura ci può regalare. Vorremmo tutti un giardino ricco ed utile ma spesso dobbiamo rinunciare perché pensiamo che alcune colture non possano crescere in vaso.

Pianta di olivo in vaso, ecco come

Una di queste è la pianta dell’olivo che molti pensano non possa essere coltivata in vasi ed invece con qualche accorgimento si potrà fare. Oggi vi spiegheremo come e dove stare attenti.

Consigli

In realtà è una pianta che ha lunghe e fitte radici di superficie e quindi non solo è possibile piantarla in vaso ma è proprio adatta a ciò. Andiamo a spifferare come coltivare la pianta di olivo in vaso. Sicuramente è più appropriato acquistare da un vivaio una pianta già allevata in vaso. Non sarà una cosa impossibile perché in commercio se ne trovano molte e di tutte le tipologie, da quelle ad arbusto a quelle ad albero fin quelle a tronchi intrecciati in sostegno.

Dove posizionarla

Quindi scegliamo quella che più ci piace e quella che più utile per il nostro tempo disponibile per la nostra pianta. È una pianta che va assolutamente collocata in una zona ben soleggiata e che, nei periodi freddi, va difesa dai venti rigidi che soffre molto. Basterà che in inverno la spostiamo vicino ad un muro od ad una finestra che apporterà alla pianta del calore.

Come prendersene cura

Nei primi anni di vita della pianta è meglio annaffiarla ogni due settimane in estate ed una volta al mese in autunno e comunque quando la terra intorno è secca. Richiede un terreno composto di normale terriccio per metà e per l’altra metà un mix di letame maturo, torba, lapillo e sabbia. Preparato il terreno come detto, lo concimiamo in primavera e lo spruzziamo di acqua con fertilizzante. A cadenza annuale puliamo la parte superficiale del terreno per preservare le radici e, solamente nei primi anni, ogni due cambiamo vaso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *