“Non buttare le bucce di questo cibo!”: ecco il motivo

Le bucce di alcuni alimenti possono diventare al giorno d’oggi un importante fonte di riutilizzo. Ne sono un grande esempio le bucce delle patate, uno dei cibi più mangiati in tutta Italia. La patata è molto semplice da cuocere e si può fare in diversi modi: al forno, bollita o utilizzando diversi altri metodi di cottura. Nella maggior parte dei casi in cui vengono preparate, prima si devono sbucciare. Diverse sono comunque le persone che mangiano patate non sbucciate ma di questo ce ne occuperemo nei prossimi articoli. Andiamo dunque a vedere come riutilizzare la buccia di patata.

Tantissimi sono i modi per poter riutilizzare questo scarto di cibo. Prima di metterlo all’interno di un compost o di gettarlo nell’umido per portarlo al centro di raccolta differenziata andiamo a vedere qualche idea veramente geniale. Innanzi tutto infatti si può fare una frittata di patate utilizzando solamente le bucce, cosa piuttosto comune per chi vuole risparmiare ma anche per chi vuole dare al proprio piatto un gusto diverso. Si possono anche fare fritte in pastella e sono una vera e propria bontà. Completando gli usi in cucina, si potrebbero inserire anche all’interno della nostra parmigiana di patate. Anche in questo caso utilizzeremmo le bucce al posto delle patate vere e proprie.

Riutilizzare le bucce di patata

Una cosa che molte persone non sanno è che la buccia di patata si può utilizzare anche lontana dalla cucina. Per esempio molta gente le utilizza per pulire o lucidare i propri metalli. Ci basterà infatti passare la parte tagliata su pentole o rubinetteria per pulire e lucidare a fondo. Inoltre il suo uso è anche comune per quanti vogliono eliminare il calcare. Anche in questo caso avremo bisogno di strofinarle sul punto prefissato per arrivare al nostro risultato.

Le bucce di patata si potranno usare anche in termini di bellezza. Un esempio è la maschera emolliente. Dovremo semplicemente tritare finemente le nostre bucce e quindi utilizzarle sul nostro viso. Grazie all’elevato contenuto di amido riusciremo ad avere una pelle morbida e ben nutrita.

Ma non finisce qui. Potremo usarle anche come impacco per le possibili borse oculari. Infatti le bucce intere possono eliminare il gonfiore delle occhiaie. Inoltre si possono utilizzare anche per i propri capelli. Può diventare un ottimo impacco per capelli scuri.

Infine possiamo utilizzare le bucce di patata anche per le nostre piante in giardino. Innanzi tutto si possono trasformare in concime biologico. Ci basterà lasciarle essiccare per bene e triturarle per avere un concime già pronto. Se poi si aggiungono anche gusci di uova o rimanenze di caffè e the diventano delle ottime sostanze per le nostre piante. Infine potresti anche utilizzare le bucce per coltivarle e far crescere nuove patate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *