Una pianta ornamentale dai fiori coloratissimi: ecco qual è

Le piante ornamentali sono quelle che si classificano tra le più belle esistenti, considerando i loro bellissimi fiori colorati. Ma qual è una pianta ornamentale dai fiori coloratissimi? Ecco come sceglierla!


DA NON PERDERE:

    No feed items found.


Quali sono le piante ornamentali?

Le piante riconosciute come ornamentali possiedono alcune caratteristiche principali:

  • Tipologia di fogliame
  • Fioritura intensa
  • Sempreverdi
  • Rampicanti
  • Palustri
  • Annuali o perenni
  • Succulenti

Le varietà sono tantissime ed è facile sceglierle per il proprio giardino/terrazzo anche se sono tropicali e se si vogliono includere le orchidee. Non è facile quindi avere una sola e unica categoria, ma è possibile individuare quelle che sono tutte le caratteristiche delle piante ornamentali.

Prima di tutto, il loro nome deriva proprio dal fatto che siano una tipologia atta a rendere una casa o un giardino ancora più bello di quanto non sia con fiori che sono coloratissimi e possiedono tutte le nuance più vivaci. In giardino oppure in un vaso? Qualsiasi sia la scelta questa che stiamo per descrivere è proprio quella che fa per voi, con fiori colorati e profumatissimi!

Pianta ornamentale dai fiori colorati

Ma come scegliere una pianta ornamentale tra le tante che si trovano oggi in giro? Il Bosso è sicuramente bellissima ed è una pianta da siepe che regala dei fiori colorati a seconda della sua categoria.

Il Bosso è un arbusto sempreverde che appartiene alla famiglia delle Buxaceae nascendo in Europa – Africa – e Giappone. Ideale per chi pratica giardinaggio perché si presta ad ogni tipologia di potatura con la possibilità di creare la sua chioma lasciando i fiori colorati in bella vista.

Tra le sue caratteristiche più interessanti il fatto che cresca molto lentamente, con 7 cm l’anno per arrivare sino ad un massimo di 10 centimetri in fase adulta. La sua altezza massima totale è di 3 metri ed è una pianta che vive a lungo, anche se non necessita di attenzioni particolari, a parte la potatura che richiede un pochino di pazienza.

Le sue foglie sono piccole e ovali, con un colore verde scuro e i suoi fiori primaverili sono gialli e profumatissimi: successivamente compaiono i frutti che hanno la formula di una capsula legnosa con tutti i semini che in inverno si disperdono per dar vita a nuove piante.

Tra le varietà presenti, quella più amata è sicuramente il bosso profumato che si trova in Sardegna riconoscibile per le sue foglie in verde chiaro di grandi dimensioni e i suoi fiori profumati. Il clima che questa pianta dai fiori colorati necessita non è rigoroso, infatti può sopportare anche le basse temperature e le gelate: nel momento in cui la temperatura sale è bene posizionarla all’ombra.

Le irrigazioni sono necessarie solo se sussiste una condizione di siccità prolungata: di solito la pioggia basta e avanza per la sua sopravvivenza. Mentre per la concimazione è consigliato che venga svolta in autunno e in inverno spargendo il prodotto ai piedi della pianta. Per la sua moltiplicazione basterà procedere per seme o per talea, anche se i professionisti del settore optano per la seconda in quanto molto più veloce.

Approfondimento | La pianta che profuma tantissimo: la conosci?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *