Vincenzo Salemme, tutto su di lui: da Instagram alla carriera

Vincenzo Salemme e vita privata

Vincenzo Salemme artista partenopeo, ha realizzato film di successo, sempre attuali dalle sfaccettature romantiche molto piacevoli. La critica ha sempre parlato bene di lui, al punto riconoscergli il ruolo di giudice, in alcuni programmi televisivi come Tale e Quale show di Carlo Conti.

 

Il  profilo Instagram di Vincenzo Salemme è molto seguito. I suoi follower lo amano perchè condivide con loro momenti personali e riflessioni sempre vere non costruite con la sua ironia inimitabile.

 

Vincenzo Salemme è stato un uomo determinato: sposato con Valeria Esposito, si separa dopo oltre 40 anni di relazione e 30 anni di matrimonio. Subito dopo incontra la costumista della Rai Albina Fabi, conosciuta nel programma Tale e Quale Show con la quale ha una storia tutt’ora.

 

Valeria Esposito, ex moglie di Vincenzo Salemme, continua a essere  la sua  manager. Ricordiamo che i due,  Vincenzo Salemme e la ex moglie non hanno mai avuto figli, anche se l’attore ha dichiarato in passato che Valeria ha perso una gravidanza a causa di un aborto spontaneo.

Ricordiamo che se volete rivedere oggi l’attore in tv, è possibile grazie alla commedia Prima di lunedì, regia di Massimo Cappelli. Il film parla di un viaggio, da Torino verso Torre del Greco, in cui i protagonisti dovranno trasportare un uovo di Pasqua. La vicenda sembra quasi surreale, ma le risate sono garantite, soprattutto grazie agli attori. Nel cast, infatti, troviamo Vincenzo Salemme, Fabio Troiano, Andrea Di Maria, Martina Stella e l’intramontabile Sandra Milo. Salemme, nel film, interpreta Carlito Briganti, imprenditore, nonché colui che organizza il viaggio. 

 

Cosa possiamo dire ancora sull’artista partenopeo?

Tanti sono i meriti e i premi che ha ricevuto nel corso degli anni ma i momenti migliori di cui va più fiero sono quelli che hanno visto nascere la sua compagnia teatrale. In un’intervista rilasciata a IntervisteRomane, Salemme ha spiegato: “Direi quando ho messo in piedi la mia compagnia teatrale, in società con mia moglie. Piano piano abbiamo cominciato in un teatrino piccolissimo di Roma, che si chiama dell’Orologio, e da lì siamo arrivati al Sistina”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *