Dogecoin risale, Elon Musk influenza di nuovo la tendenza

Elon Musk decide di esporsi ulteriormente su Dogecoin, una delle criptovalute in maggiore ascesa anche perchè maggiormente influenzabili da “agenti esterni”.
La criptovaluta recante l’effige dello Shiba Inu, nata inizialmente quasi “per scherzo” ha infatti visto la propria valutazione risalire oltre il 40 % rispetto alla settimana scorsa.


Entra gratis nel nostro Canale Telegram

Dogecoin, i motivi della risalita

Musk infatti ha più volte sponsorizzato Dogecoin, in favore di altre criptovalute “tradizionali” come Bitcoin che hanno visto una netta flessione dopo le parole del facoltoso visionario sudafricano che ha recentemente twittato un post recante proprio il celebre meme del cane di razza nipponica con la scritta “Ho trovato questa foto di me da bambino“.

Ufficialmente Elon Musk non è legato al progetto, ma è chiaro che la sua intenzione è proprio quella di non dire di no alle criptovalute in toto ma di direzionare i propri “aiuti” diretti ed indiretti verso un particolare tipo di valuta.

Quotazione su Coinbase Pro

Ad influire in modo sensibile sulla valutazione di Dogecoin, che attualmente si aggira intorno ai 0,40 dollari statunitensi ha avuto sicuramente una grande influenza la recente acquisizione da parte di Coinbase Pro, una delle principali piattaforme per il trading che dal 3 giugno 2021 acquisirà ufficialmente anche Dogecoin, permettendo così scambi in maniera rapida ed affidabile.