Hai ancora questi 50 centesimi? Ecco quanto valgono!

L’euro è entrato nelle nostre vite da quasi 20 anni ma noi siamo sempre nostalgici della lira, tanto che ne abbiamo conservato alcuni vecchi esemplari al fondo di un cassetto. Nella nostra rubrica abbiamo parlato spesso di vecchie lire che oggi valgono molto ma questa volta vogliamo restare a focalizzarci sul tanto controverso euro, la moneta non apprezzata da tutti seppur ormai parte integrante delle nostre vite.

Esistono in particolare delle monete da 50 centesimi che possono avere un grande valore e che sono di grande interesse per i collezionisti. Sembra impossibile che centesimi ampiamente usati e in circolazione da un tempo relativo abbiamo già quotazioni in salita eppure è proprio così. In questo articolo scopriremo tutto al meglio su questo tema. Hai ancora questi 50 centesimi? Ecco quanto valgono!

I 50 centesimi di valore

Le monete da 50 centesimi di euro che sono molto interessanti per i collezionisti sono diverse. Abbiamo ad esempio quelle coniate nel 2007. Queste monete da 50 centesimi vennero immesse sul mercato in un numero di circa cinque milioni di esemplari. Attualmente sono molto difficili da trovare e ciò ha contribuito in maniera notevole all’aumento del loro valore, che si aggira sui 10 euro a moneta.

Certamente alla giusta stima del valore odierno delle monete contribuisce il parametro del loro stato di conservazione. Monete da 50 centesimi fior di conio renderanno di più di vecchie monete ammaccate, bruciacchiate o usurate. Tra le 50 centesimi di valore abbiamo quelle del 2000 coniate in Spagna. Queste monete valgono 220 euro al pezzo. Come possiamo riconoscerle? Dalla dicitura Cervantes / ESPAÑA / M incisa sul retro della faccia.

Di valore abbiamo ancora i 50 centesimi coniati in Italia nel 2002. Qui ci troviamo di fronte al cosiddetto errore di conio che fa lievitare il valore di una moneta. Alcune 50 centesimi italiane del 2002 presentano infatti un colore anomalo rispetto alle altre monete dello stesso tipo. La causa fu un errore nella lega metallica. Queste monete particolari dalla sfumatura diversa dal solito valgono oggi 6 euro l’una. Abbiamo infine le 50 centesimi coniate in Francia nel 1999. Nuovamente ecco qui l’errore di conio a riguardo dello sbaglio di lega metallica, che rende queste particolari 50 centesimi dall’aspetto sbiadito. Queste monete valgono oggi 350 euro.

Come fare per scambiare i propri pezzi di valore

Abbiamo capito che anche i più recenti 50 centesimi possono avere, dopo alcuni anni, un valore più alto di quello effettivo. A questo punto viene spontaneo chiedersi come fare per scambiare i propri pezzi di valore, a chi rivolgersi se ci accorgiamo di avere una particolare moneta da 50 centesimi che risponde alle caratteristiche delle monete che abbiamo descritto nel precedente paragrafo di questo interessante articolo. I punti di riferimento sono diversi ma ad alcuni bisogna fare molta attenzione.

E’ consigliato ad esempio evitare siti e aste online: il web è un covo di truffatori difficile da controllare. E’ invece meglio rivolgersi a esperti numismatici del settore, in grado da fornire accurate perizie e garantire a chi vende il controllo delle transazioni, per così ottenere il proprio corrispettivo in sicuri termini di onestà e legalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *