Monete da 10 Lire: ecco la lista delle più preziose. Le hai ancora?

Le lire sono rimaste nel cuore degli italiani tanto che, dopo l’avvento dell’euro nell’ormai lontano 2002, molte persone ne hanno conservati alcuni esemplari in casa, al fondo di un vecchio cassetto. Tra questi di pezzi di vecchia valuta bisognerebbe fare occhio se ci sono delle 10 lire. Le 10 lire erano monete che, negli ultimi anni di circolazione della lira sul mercato italiano, erano poco considerate e trattate quasi come d’impiccio.


Entra gratis nel nostro Canale Telegram

Queste monetine così leggere venivano infatti per lo più gettate nelle fontane o regalate ai bambini. Nessuno avrebbe immaginato che, un domani, quella fastidiosa 10 lire nel portafoglio avrebbe potuto fruttare una cifra ragguardevole a chi la possiede ancora dopo tanto tempo. Monete da 10 lire: la lista delle più preziose la scopriamo in questo articolo.

Le 10 lire

Nel 1946 fu coniata in Italia la prima moneta da 10 lire chiamata Olivo perché recava l’incisione di un ramo di olivo su una faccia. Sull’altra faccia era invece raffigurato un pegaso, un cavallo alato mitologico. Di questa 10 lire olivo furono messi in circolazione esemplari di prova e poi monete comuni.

Tutte queste monete della serie olivo possono valere oggi tra 200 e 500 euro. Molto più rare sono le 10 lire del 1947, con grado R3 ossia raro e introvabile, che possono valere fino a 4.500 euro. Le 10 lire del 1948, 1949 e 1950 valgono 50 euro mentre le 10 lire Spiga, sulla cui faccia vi è incisa una spiga di grano, valgono sui 25 euro. Queste monete furono coniate per la prima volta dal 1951 al 1956 e dal 1965 al 2001. C’è poi il caso di un errore di conio risalente al 1991. Quell’anno la Zecca dello Stato coniò una moneta da dieci lire con la faccia del rovescio capovolta per errore. La tiratura fu di 5 milioni di pezzi. Uno di questi pezzi può valere oggi 60 euro. Questa è la lista delle 10 lire più preziose ma ne abbiamo lasciata fuori una apposta, la più notevole di tutte, perché il suo valore ha davvero dell’incredibile e ne parleremo nel prossimo paragrafo.

La più preziosa di tutte

Abbiamo visto la lista delle 10 lire italiane che hanno più valore. Ora però vogliamo dedicare un paragrafo a parte alla più preziosa di tutte, la 10 Lire aratrice. Se pensavate che la 10 lire più di valore fosse quella del 1947 vi sbagliate. Certo 4.500 euro sono una bella cifra ma questa non ha niente a che vedere con quello che hanno da offrire le 10 lire aratrice. Tra le 10 lire che oggi hanno un valore davvero inestimabile e a dir poco incredibile abbiamo le monete aratrice, coniate tra il 1910 e il 1912 e riproposte ancora tra il 1926 e il 1927.

Le monete da 10 lire aratrice sono senza alcun dubbio quelle che più fra tutte le 10 lire possono far pensare a chi le ha ancora in mano dopo tanto tempo di poter diventare davvero ricco. Questi pezzi da 10 lire sono caratterizzati dall’incisione del ritratto del Re Vittorio Emanuele III su una faccia. Volete sapere qual è il loro valore? Nel 2009 una 10 lire aratrice del 1912 fu venduta a 12.000 euro. Nel 2012 una 10 lire aratrice del 1920 fu venduta a 23.000 euro.