Cosa succede a chi mangia pomodoro ogni giorno? Ecco la verità

Diffusissimo nella cucina nostrana, il pomodoro ha raccolto consensi dalla sua introduzione nel vecchio continente, alcuni anni dopo la scoperta delle Americhe: la “bacca” del Solanum lycopersicum, specie che fa parte della famiglia della Solanaceae) ha infatti conquistato le nostre tavole in un numero impossibile da quantificare con precisione e spesso viene utilizzato come “base” per numerose pietanze.

Pomodori ovunque

Nonostante la Cina detenga il primato assoluto di produzione mondiale di pomodori, questi sono prodotti ovunque.

Spesso il pomodoro viene associato ad un’alimentazione “salutista”, essendo percepito come un ortaggio sano e completo. Questo è sicuramente vero, ma un consumo eccessivo può ovviamente portare a disturbi di varia natura per il nostro organismo.

Formati prevalentemente di acqua (oltre il 90 % infatti di un pomodoro ne è composto), fonte di proteine, vitamine e pochi grassi, sono identificati come alimenti salutari non a torto, anzi, sono molti i regimi alimentari che prevedono un consumo costante.

Che succede a mangiarne tutti i giorni?

Per la composizione particolare del pomodoro, un consumo anche sostenuto solitamente non ha effetti particolarmente negativi, anzi è consigliato assumerne una quantità pari a 1/3 di una tazza di pomodori al giorno, cosi da massimizzarne gli effetti in modo ottimale (come ad esempio la prevenzione delle infezioni alle vie urinarie e l’eliminazione delle tossine).

Rispetto ad altre verdure, è meglio mangiare i pomodori cotti, proprio per aumentare l’efficacia antiossidante.

Una dose maggiore rispetto a quella consigliata può portare problemi presso il tratto digestivo vista la spiccata acidità di questa verdura può portare a fastidi di diversa natura, anche se solitamente questi sono provocati a chi soffre già di disturbi come  gastrite o della sindrome del colon irritabile.

Per questo motivo è consigliato assumerne tutti i giorni, ma sempre all’interno di una dieta variegata, così da integrare le proprietà del pomodoro al meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *