Patrick Criado, chi è Rafael di La Casa di Carta: ecco gli altri film

Patrick Criado impersona il personaggio di Rafael nella quinta e ultima stagione della serie di grande successo La Casa di Carta (Casa de Papel, in lingua originale). Si tratta di una delle nuove “new entry” della serie spagnola che fin dalle prime battute ha conquistato grandi consensi sia per tematiche ma anche per la scrittura delle situazioni e dei personaggi.
Rafael è un personaggio legato in maniera molto marcata a quello di Berlino, essendone il figlio: nonostante il legame di sangue, Rafael pare volersi differenziare molto dal modo di interpretare la vita del genitore.

Chi è Rafael?

La descrizione di Netflix a proposito del personaggio rivela che ha studiato ingegneria informatica al MIT in Massachusetts, ha 31 anni e ha una sola certezza nella vita: non vuole essere come suo padre. Berlino paragona l’arrivo di un figlio e la conseguente necessità di diventare padre come una vera e propria “testata nucleare”.

Patrick Criado, ecco chi è

Patrick Criado è un giovane ma giò molto affermato attore spagnolo nato a Madrid il 23 Settembre 1995. A partire dall’età dei 20 anni inizia a lavorare in televisione, in un piccolo ruolo nella produzione spagnola Amar en tiempos revueltos per ottenere il primo ruolo nel 2006 in un’altra serie, Con dos tacones composta da 8 episodi, dove interpreta Lucas.

Al cinema arriva nel 2007 con Águila Roja. Seguiranno altre pellicole come Le 13 roseCarlito Alla Conquista Di Un SognoLos girasoles ciegos, La película e La gran familia española e nel 2021 ha recitato in Sotto lo zero, prodotto da Netflix. Il ruolo in La Casa di Carta, che può conferirgli grande popolarità e diventare riconoscibile anche al di fuori della Spagna.

Il giovane attore è già molto popolare nella penisola iberica, e anche sui social non è più così “sconosciuto”: sul proprio account Instagram infatti vanta oltre 200mila followers anche se il numero è destinato ad aumentare in modo esponenziale dopo la partecipazione a Casa de Papel.

Patrick Criado

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *