Cosa deve mangiare chi ha problemi di cuore? Se lo stanno chiedendo in tanti

Le malattie cardiache al giorno d’oggi sono molto comuni e possono avere gravi conseguenze se non vengono curate. Le malattie cardiache, soprattutto gli attacchi di cuore, sono tra le maggiori cause di morte in Occidente.

Cosa deve mangiare chi ha problemi di cuore?

Per chi ha problemi al cuore esistono alcuni alimenti che fanno bene:

  •  Le verdura a foglia verde come spinaci, cavoli, zucchine, rucola, finocchi, sono ricchi di vitamina K che aiuta a proteggere le arterie e di nitrati che riducono la pressione sanguigna, rallentano l’invecchiamento delle arterie e migliorano la funzionalità del rivestimento dei vasi sanguigni;
  • Il vino rosso è ricco di resveratrolo, una sostanza che si trova nella buccia dell’uva, ha proprietà antiossidanti ed capace di contrastare il colesterolo cattivo e alzare i livelli di quello buono;
  • Il cioccolato fondente è fonte di flavonoidi che favoriscono l’elasticità dei vasi sanguigni;

 

  • La frutta fresca come agrumi, mango, kiwi, prugne, albicocche, ciliegie, mele, melone, ananas, frutti bosco e frutti rossi, è ricca di vitamine A, B1, B2, B3 e C che proteggono il cuore e le arterie;
  • Anche la frutta secca come noci, nocciole, arachidi, è ricca di vitamina E e acidi grassi omega3 che combattono l’aumento della pressione e ripuliscono le arterie dal colesterolo cattivo;

 

  •  Il pesce azzurro come sgombro, alici e salmone hanno un alto contenuto di acidi grassi omega3, che riducono il rischio di morte cardiaca improvvisa e il tasso di mortalità dovuta a malattie del cuore;
  • L’olio extra vergine di oliva contiene l’acido oleico che ha effetti protettivi sulle malattie cardiovascolari;

 

  • L’aceto di mele ha un’azione positiva sulla salute dell’apparato cardiovascolare. Contiene infatti minerali come fosforo, zolfo, ferro, magnesio, calcio e potassio essenziali per rinforzare il cuore, le difese immunitarie del corpo, ed incidono sul buon funzionamento del cuore e dei muscoli;
  • Legumi come ceci, lenticchie, fagioli, piselli e fave sono fonte di proteine vegetali e sono poveri di zuccheri e grassi. Contengono sali minerali come il ferro che diminuisce il colesterolo cattivo, il potassio che riduce la pressione sanguigna e  il fosforo che favorisce il buon funzionamento del cuore. La soia è un legume con un elevato contenuto di proteine ed è ricca di acidi grassi omega 3 che combattono le malattie cardiovascolari;

 

  • Cereali come pane, pasta, riso, avena, segale, orzo e grano saraceno sono tutti ricchi di fibre che possono aiutare a ridurre il colesterolo cattivo. Sono consigliati soprattutto quelli integrali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.