Come lavare i tappeti senza rovinarli: ecco il trucco della nonna

I tappeti sono la base del nostro arredamento, soprattutto in camera da letto. Esistono vari stili di tappeti, ognuno con la propria provenienza. Gli stili più comuni e conosciuti sono quelli persiano, afghano, pakistano, baluchi, turkmeno, caucasico, indiano, tibetano, turco, cinese, del turkestan orientale, europeo e nordafricano.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Come lavare i tappeti senza rovinarli: ecco il trucco della nonna

I tappeti sono funzionali e belli da vedere, ma hanno bisogno di una pulizia periodica ed accurata, perché sono soggetti a batteri, acari e polvere.
Il lavaggio dei tappeti però preoccupa un po’ tutti, perché si ha paura di rovinarli, soprattutto se non si vuole ricorrere ogni volta alla lavanderia.

L’aspirapolvere o le spazzole sono sconsigliate perché potrebbero rovinarne la tessitura. Infatti è meglio utilizzare la classica scopa di saggina con tanto olio di gomito.

L’aspirapolvere però, si può usare sul retro del tappeto per eliminare terra, polvere e briciole, che si annidano sotto.

Un metodo efficace per togliere le macchie dai tappeti è usare il bicarbonato di sodio con l’aggiunta di aceto di vino bianco. Basta cospargere il tappeto con un po’ di bicarbonato e aggiungere dopo l’aceto. Bisogna aspettare qualche minuto e poi tamponare con un panno pulito e farlo asciugare. Grazie alla forza sbiancante, alle proprietà disinfettanti e antisettiche il tappeto sarà pulito e disinfettato.

Oppure si può mettere solamente il bicarbonato sulla macchia e aspettare 25-30 minuti.

Altri metodi

Un altro miscuglio utile è l’aceto con il sale. Questo miscuglio è un ottimo smacchiatore naturale non dannoso per i tessuti e la salute.

Per rimuovere le macchie appena fatte, si può usare la farina di mais e il bicarbonato di sodio. Bisogna attendere qualche minuto che il prodotto assorba lo sporco e il gioco è fatto.

I tappeti di piccole dimensioni, possono essere lavati anche in lavatrice. Bisogna utilizzare un detersivo delicato o il sapone di marsiglia e aggiungere una tazza di bicarbonato.