Come avere la lavatrice sempre pulita e profumata: ecco il trucco

Mantenere la lavatrice sempre pulita richiede delle doti magiche da strega o esistono dei semplici trucchetti da usare? Per fortuna sì e non dobbiamo trasformarci in piccole Hermione Granger di Harry Potter per curare l’igiene dei nostri elettrodomestici. Ci sono i classici trucchetti della nonna che accorrono in nostro aiuto anche se spesso dimentichiamo di utilizzarli. In realtà, non so se si tratta di semplice dimenticanza o se inconsciamente pensiamo che sarebbe più comodo ricorrere alla bacchetta magica per pulire e strofinare.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Ma a meno che non riusciamo a rifornirci di un aiuto divino è meglio scovare degli utili suggerimenti che ci facciano risparmiare tempo, soldi e fatica. Sì, perché una lavatrice pulita garantisce anche maggiore durata e meno possibilità di dover chiamare il tecnico. Un buon funzionamento, infine, si ripercuote anche sulla pulizia dei capi, i quali escono trattati e profumati.

Il magico potere del sapone di Marsiglia

Il sapone di Marsiglia è un prodotto versatile adatto per avere una lavatrice sempre pulita e per igienizzare le superfici. Essendo in forma di saponetta, grossa e difficile da maneggiare, l’abbandoniamo in un angolo e ce ne ricordiamo solo quando serve a strofinare delle macchie ostinate. Però possiamo usare il metodo della nonna.

Basterà prendere il sapone di Marsiglia, grattugiarlo con la grattugia del formaggio nella parte dei buchi più piccoli e inserire il prodotto in un contenitore. Qui andremo ad aggiungerci un po’ di acqua calda e mescoleremo fino a quando il sapone non si sarà sciolto. A questo punto possiamo trasportare il liquido in un contenitore provvisto di spruzzino e passare il prodotto all’esterno e all’interno della nostra lavatrice. Dovremo solo ricordarci agitare il contenitore prima ogni utilizzo e di passare con una spugna morbida o con un panno in microfibra.

 

La triade bicarbonato di sodio, aceto e limone

Mettendo assieme degli ingredienti naturali come il bicarbonato di sodio, l’aceto e il limone garantiremo la massima salute agli ambienti e avremo una lavatrice sempre pulita. Mescolando assieme in parti uguali i tre componenti uscirà una specie di pasta utile a pulire la guarnizione della lavatrice senza rovinarla.

Passiamo, dunque, la pasta sulla gomma senza pressare troppo per togliere l’accumulo di sporco e poi ripassiamo con un panno bagnato per togliere le impurità. In questo modo non solo andremo a pulire la lavatrice ma anche a igienizzarla grazie alle proprietà antisettiche del limone e dell’aceto. La pasta potrà essere conservata per alcuni giorni in frigorifero e potrà essere utilizzata anche per pulire le altri superfici del bagno o il lavello della cucina.

Acqua, sale fino e aceto, invece, sono perfetti mescolati assieme per pulire le tubature della lavatrice e togliere gli eventuali residui del calcare. Sappiamo bene quanto sia letale il calcare per la nostra lavatrice e quindi dobbiamo fare questa pulizia almeno una volta a settimana. Inseriamo il liquido nella vaschetta della lavatrice, impostiamo il lavaggio a 90°C e laviamo. Con l’uso di prodotti naturali andremo a preservare il nostro impatto sull’ambiente ed eviteremo di acquistare pessimi prodotti inquinanti.