Come usare l’aloe per dimagrire? Ecco il trucco che nessuno conosceva

L’aloe per dimagrire è uno degli integratori maggiormente utilizzati: questa pianta ha numerose proprietà benefiche. Tra queste vi è anche quella di aiuto al dimagrimento in diete ipocaloriche ma bilanciate. Ricordiamo infatti che nessun integratore può, da solo e senza una dieta bilanciata e un’attività fisica adeguata, garantire il dimagrimento desiderato. Ma l’aloe può sicuramente aiutare la depurazione e la conseguente perdita di peso. Scopriamo qualcosa in più in quest’articolo.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Aloe per dimagrire: come funziona?

L’aloe vera è una pianta grassa utilizzata in medicina e cosmetica da millenni. I benefici della pianta sono infatti tra i più noti storicamente. Dalle sue foglie vengono ricavati estratti che possono essere utilizzati in diversi modi. I più comuni sono il succo condensato e il gel, che poi confluiscono in diverse tipologie di prodotto, da quelli alimentari a quelli cosmetici.

È considerata un ottimo alleato della dieta perché coniuga la propria azione depurativa ad una velocizzazione del metabolismo che aiuta la riduzione del tessuto adiposo. Oltre a questo, ha proprietà depurative e lassative, che consentono di eliminare più facilmente tossine e scorie del ciclo di digestione.

Il succo di Aloe Vera in particolare rallenta lo svuotamento gastrico, dando al nostro corpo maggior tempo per assimilare i nutrienti del cibo ingerito. Il collagene contenuto nell’Aloe Vera è una delle proteine di più difficile digestione per il nostro organismo. Per digerire il collagene, infatti, il nostro organismo tende ad attingere energie dalle riserve contenute nei grassi e negli zuccheri.

L’utilizzo più comune dell’Aloe Vera è in forma di succhi e frullati, oppure unita a succhi di limone, o di ananas, per utilizzare al meglio in combinazione le proprietà dimagranti di questi alimenti. Per chi non ama questo tipo di prodotto l’ideale è utilizzare degli integratori in compresse.

Aloe Vera: le controindicazioni

L’aloe vera va sempre consumata in proporzione a peso e altezza. È ideale consumarla sotto prescrizione di un medico o di un nutrizionista che conosca lo stato di salute di chi assume estratti, succhi o integratori di questa pianta.

Esistono dei soggetti cui l’assunzione di aloe vera è sconsigliata: si tratta dei malati di ipotensione, dei bambini, in generale delle donne in gravidanza e allattamento. L’assunzione di Aloe Vera dovrebbe essere sospesa durante il ciclo mestruale.

Bisogna inoltre chiedere il consulto del proprio medico prima di assumere aloe vera se si è in cura per problemi al sistema cardiocircolatorio, oppure se si assumono diuretici, steroidi o farmaci che provocano carenza di potassio, perché l’aloe vera influenza tali farmaci con le sue caratteristiche.

Infine l’aloe, le cui proprietà abbiamo già descritto, funge da lassativo, e quindi può causare problemi di digestione ed intestinali: valutatene bene l’utilizzo se siete già soggetti a problemi del genere, limitandone l’uso a brevi periodi e con posologie limitate.

Aloe per dimagrire: perché usare Aloe Vera Ultra

Il buon effetto dell’Aloe Vera sul nostro organismo viene spesso valorizzato ulteriormente attraverso l’assunzione di integratori in compresse.

Questo perché la coltivazione e l’estrazione degli oli essenziali della pianta non è sempre semplice, e la praticità delle compresse non ha pari nell’utilizzo alimentare.

Tra i vari integratori sul mercato, Aloe Vera Ultra unisce le funzioni dell’Aloe Vera a quelle del Té Verde. Quest’ultimo stimola il metabolismo e permette di bruciare più calorie anche a riposo.

Prodotto realizzato con ingredienti al 100% naturali, e notificato al Ministero della Salute, Aloe Vera Ultra brucia le calorie, diminuisce l’appetito, regolarizza l’intestino e ridona giovinezza.