Energia al mattino: questo metodo infallibile ti cambierà la giornata

Avere energia al mattino per alcuni è una missione impossibile ma seguendo i consigli giusti si partirà tutti i giorni con una marcia in più. Basterà fare delle piccole prove per vedere cosa funziona e cosa invece proprio non si addice al nostro personale modo di essere. L’importante, comunque, è non continuare a seguire la solita routine ma testare nuove attività rivitalizzanti.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Il mattino ha l’oro in bocca

La frase è stata prelevata dal film “Shining” con protagonista Jack Nicholson, il quale a sua volta si è ispirato al romanzo omonimo di Sthephen King. La scena vede il protagonista battere a macchina in modo ossessivo la frase quasi come se una forma di pazzia si fosse impossessata della sua mente. Ecco, la nostra ricerca del benessere non si deve trasformare in un’ossessione.

Basterà solamente prendere dei piccoli accorgimenti per far sì che il risveglio sia meno traumatico del solito. Un metodo infallibile che funziona per tutti in realtà non esiste ma si possono seguire dei consigli utili ad amplificare il nostro benessere. Di seguito ne citiamo alcuni dai quali puoi trarre ispirazione per stilare il tuo personale metodo “Energia al mattino”.

Consigli per aumentare l’energia al mattino

Uno dei consigli più importanti che ti posso lasciare è quello di calcolare a spanne il tempo dedicato al sonno. È stato calcolato, infatti, che un ciclo completo delle varie fasi che attraversa il sonno è di un’ora e mezza. Per cui dovrai calcolare il tuo sonno a periodi di un’ora e mezza. Ti faccio un esempio semplice. Se sei solito andare a dormire a mezzanotte e svegliarti alle sette, ti sveglierai intontito perché spezzi il ritmo circadiano del sonno di mezz’ora. Il tuo periodo si divide in: 00.00, 1.30, 3.00, 4.30, 6.00, 7.00. Per compiere il circolo completo del sonno dovresti andare a dormire mezz’ora prima, solo così ti sveglierai in perfetta forma.

Una volta che ti sarai svegliato dovrai fare qualcosa per attivare fin da subito la tua energia mentale e fisica. Basteranno 15 o 30 minuti di passeggiata all’aria aperta (se non è eccessivamente freddo) o qualsiasi altra attività sportiva blanda, come lo yoga. Poi si dovrebbero dedicare 15 minuti alla meditazione così da ritagliarci la giusta concentrazione per affrontare la giornata.

E, infine, dovremmo fare una bella doccia con un ultimo passaggio di getto freddo. La circolazione del sangue sarà subito attivata e l’energia salirà in modo vertiginoso. So che all’inizio non è semplice abituarsi all’acqua fredda ma con la costanza il gesto diventerà quasi piacevole. Inoltre, questo permetterà di rinforzare il tuo sistema immunitario messo sotto pressione dallo stress e dalla stanchezza.

Prima di partire per il lavoro ricordati di fare colazione. Dobbiamo dare un po’ di energia al nostro organismo attraverso il cibo e non solo ingurgitando una tazza di caffè. L’ideale sarebbe mangiare della frutta facendo un carico di vitamine e minerali e magari a metà mattina spezzare il digiuno con della frutta secca. Seguendo questi consigli e adattandoli al tuo stile di vita vedrai che l’energia al mattino salirà e magari spunterà anche un piccolo sorriso.