Usa queste piante per creare una vera cascata di fiori dal tuo balcone

Come creare una cascata di fiori direttamente dal tuo balcone di casa? Scegliendo le piante adatte al caso. Non tutte le piante, infatti, hanno la capacità di riversarsi a cascata sul balcone. Dobbiamo valutare la loro conformazione e decidere quali piante sono adatte allo scopo. Potrai così creare delle arcate che non solo andranno a impreziosire un angolo ma anche a creare una zona d’ombra, facendo attenzione alle cure necessarie al loro benessere.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Le particolarità da considerare per la cascata di fiori

Quando decidiamo di adottare una sistemazione a cascata di fiori per il nostro balcone o come arcata per giardino, dobbiamo tenere in considerazione alcune importanti varianti. Innanzitutto la pianta non deve essere tenuta in vaso ma trapiantata sul terreno. Non sono adatti neanche i vasi grandi perché le radici delle piante rampicanti si devono appoggiare saldamente al terreno. Questo è necessario per evitare che a causa di turbolenze, soprattutto quando spira il vento forte, il vaso non si capovolga e trascini con sé tutta l’impalcatura creata. Dobbiamo quindi far aderire le piante alla terra così da essere sicuri che non si sposti.

Come fare se decidiamo di mettere la cascata di fiori sul balcone o sul terrazzo? Sfruttiamo quei vasi da terra a forma squadrata o rettangolare che funge da pianerottolo così sarà più difficile che si spostino anche in caso di folate di vento improvvise. Se stiamo preparando il nostro sistema di cascata a fiori in giardino, invece, scegliamo un terreno pratico in cui le radici possano affondare senza ostacoli, così da non doverle spostare successivamente.

Il terreno va drenato e annaffiato spesso e in modo regolare. Le piante stanno crescendo e hanno quindi bisogno di tutto il nutrimento possibile. Per essere sicuri che il terreno su cui prosperano le nostre piante rampicanti sia ben idratato dovremo sfruttare gli irrigatori a goccia così che ci sia sempre una costante apporto di acqua senza eccedere nel contributo.

Quali tipi di piante scegliere per la nostra cascata di fiori?

Per la nostra cascata di fiori dobbiamo selezionare delle piante specifiche. Non tutte, infatti, sono adatte al ruolo da ricoprire. Le varietà che meglio si adattano allo scopo sono le seguenti:

  • Geranio;
  • Vite americana;
  • Lantana;
  • Petunia hybrida;
  • Thunbergia;
  • Heliantus decapetalus;
  • Gelsomino;
  • Haemantus;
  • Rudbeckia fulgida.

Le Petunie e i Gerani sono i fiori più amati per creare una cascata di fiori grazie alle loro tonalità vivaci e accattivanti. Sono fiori resistenti, soprattutto nel periodo primaverile, quando si susseguono sbalzi di temperatura importanti. Il Gelsomino, invece, è adatto a pergolati, cancelli o arcate e spargono un profumo invitante anche per le api. Meglio non piantare Gelsomini se si è allergici alle punture di api.

Le altre piante sono dei rampicanti eccezionali e si sviluppano abbastanza in fretta tenendo il terreno innaffiato. Potrebbero necessitare di appoggi o sostegni da aggiungere nelle varie fasi di crescita per evitare che i rami si spezzino dal peso dei fiori. La cascata di fiori va sempre monitorata affinché segua la crescita e la traiettoria che abbiamo pensato.