Ravvivare le rose e farle crescere in maniera rigogliose: il trucco della nonna

Nei giardini troviamo sempre delle bellissime rose come decorazioni. Possono essere coltivate sia in giardino che in vaso, l’importante è prendersene cura nel modo giusto. Le rose hanno bisogno di un terreno ben drenato e ricco di sostanze organiche. Hanno anche bisogno di uno spazio con molta area e molta luce, ma non deve essere esposta direttamente ai raggi solari. Le rose vanno piantate tra la primavera e l’autunno. Inoltre, si deve fare molta attenzione quando vengono innaffiate. Non ci devono essere ristagni idrici e il modo migliore per annaffiare le rose consiste nel versare l’acqua alla base della pianta senza bagnare foglie e fiori, evitando così anche l’attacco dei parassiti o che il sole le bruci attraverso le goccioline. In estate va innaffiata una volta al giorno, mentre nelle altre stagioni bisogna innaffiarla quando il terreno è secco.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Ravvivare le rose e farle crescere in maniera rigogliose: il trucco della nonna

Per ravvivare le rose e farle crescere in maniera rigorosa possiamo seguire i consigli della nonna. Il primo elemento da aggiungere alla nostra pianta di rose è il magnesio, che va ad aiutare la crescita della pianta. Un altro elemento fondamentale è l’azoto che va a rinforzare e proteggere i rami e le foglie, soprattutto nei periodi di siccità. Infine, si deve aggiungere il potassio e il fosforo che aiutano la pianta a fiorire nel modo giusto e conferiscono il loro naturale profumo.

Se non si vogliono comprare questi prodotti, esistono anche dei trattementi che possiamo fare direttamente a casa.

Ad esempio possiamo fare un miscuglio di bicarbonato di sodio, acqua e sale. In un litro di acqua bisogna sciogliere 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio e 5 cucchiaini di sale, per poi innaffiare le nostre piante almeno una volta a settimana con il nostro miscuglio. 

Le nostre rose saranno stupende, rigorose e molto più robuste rispetto a prima.