Una spezia incredibile per le orchidee: la usano tutti, ecco qual è

In molti abbiamo sentito parlare di una spezia incredibile per le orchidee ma pochi sanno realmente quale sia. Ebbene voglio tenerti ancora un po’ sulle spine e parlarti prima della difficoltà di mantenere in salute un’orchidea. La pianta è amata per i suoi fiori scenografici e per i suoi colori brillanti e vivaci.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Le orchidee, però, sono delle piante molto delicate e hanno bisogno di una cura costante per far sì che non muoiano nel giro di poche settimane. L’acqua va calibrata, in quanto un apporto idrico consistente rischia di marcire le radici, il terriccio va selezionato affinché svolga una funzione drenante specifica.

La temperatura e l’ambiente condizionano moltissimo la crescita e lo sviluppo della pianta, per questo sono indicate delle stanze soleggiate, calde e al riparo dagli spifferi di vento. E, infine, la potatura deve essere eseguita in base al tipo di orchidea, ce ne sono tantissime, e bisogna conoscere in modo approfondito la sua fisiologia.

Fortunatamente però ci sono degli accorgimenti che possiamo seguire affinché la nostra pianta sia sempre in salute. Esiste altresì una spezia incredibile per le orchidee che possiamo considerare come una vera e propria alleata. Sto parlando di una spezia esotica e molto profumata: la cannella.

Una spezia incredibile per le orchidee

La cannella fa benissimo al nostro organismo ma aiuta e rinforza anche la nostra adorata orchidea. In realtà, non sono le proprietà nutritive della cannella a salvare la vita alla nostra orchidea ma proprio la sua conformazione. I steli fioriti dell’orchidea sono molto fragili poiché sono costretti a sopportare un notevole peso.

Ma se noi appena vediamo che si sta formando un nuovo stelo o se abbiamo già tolto i fiori sui steli che rifioriscono più volte, inseriamo una stecca di cannella ecco che la spezia fungerà da supporto alla pianta. Il fiore potrà così crescere in sicurezza ed evitare che il troppo peso lo spezzi accidentalmente.

L’importante è non riempire l’intero stelo con la stecca di cannella altrimenti dove crescerà il fiore? Dobbiamo spezzare la stecca di cannella e creare dei mini supporti che vadano a contrastare l’effetto rottura nel punto esatto in cui serve. Volendo si possono usare allo stesso scopo anche dei tubicini in plastica anche se l’effetto sarà meno naturale.

Facciamo attenzione, inoltre, a come posizioniamo la pianta. Se vediamo che sta crescendo il fiore in uno stelo seguiamo questi consigli:

  • mettiamo al riparo lo stelo così che qualcuno non lo tocchi e lo rovini o sistemiamolo in un posto in cui gli animali di casa non possano toccarlo;
  • se vendiamo che lo stelo pende un po’ troppo, cerchiamo di sistemare un supporto affinché possa appoggiare e non rompersi per l’effetto della gravità.

Se nonostante gli accorgimenti lo stelo si spezza ecco che accorre in aiuto un’altra volta la cannella. Possiamo mettere una spolverata di cannella sulla parte danneggiata e lasciare che la sostanza fungicida funga da disinfettante così da curare la ferita alla pianta. La cannella va messa sopra il peduncolo dell’orchidea spezzato così da rimarginare e cicatrizzare la ferita.