Smacchiare il materasso velocemente: ecco il trucco che nessuno conosceva

Sul materasso passiamo tanto tempo quindi si sporca facilmente. È una superficie molto delicata che deve essere pulito in determinati modi per non rischiare di rovinarlo.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Smacchiare il materasso velocemente: ecco il trucco che nessuno conosceva

Innanzitutto bisogna passare la spazzola normale, elettrica, o l’aspirapolvere, avendo cura di girarli periodicamente per mantenere un uguale livello di usura su entrambi i lati. I materassi dovrebbero essere cambiati ogni due o tre anni. Bisogna cambiare spesso le la fodera dei materassi in gommapiuma. La biancheria del letto va cambiata una volta alla settimana, soprattutto lenzuola e coprimaterasso vanno lavati a una temperatura minima di 60 gradi, anche 90 gradi se di cotone.

 

Un metodo per pulirlo è il bicarbonato di sodio. Va messo direttamente sulla superficie del materasso e lasciato agire per almeno due/tre ore. Bisogna poi spazzolarlo bene e passare l’aspirapolvere.

Per togliere le macchie più profonde, bisogna capire prima come si è sporcato.

Macchie di sangue

Ad esempio per eliminare le macchie di sangue bisogna tamponarle con un panno con una miscela di 3 cucchiai di acqua e 1 di acqua ossigenata. Successivamente poi bisogna cospargere il materasso con del talco e spazzolarlo. Se la macchia non va via, bisogna ripetere più volte il procedimento.

 

Macchie di urina

Se la macchia è di urina,  se è appena fatta bisogna sfregare con uno straccio bagnato e poi asciugarlo con l’asciugacapelli.

Per una macchia più vecchia, si può usare uno straccio bagnato con acqua e sapone e poi con acqua e acqua ossigenata.

Se la macchia sul materasso è secca, inumidiscila con una spugna imbevuta di acqua calda e poi usare il talco.

Macchie di cibo

Per togliere questo tipo di macchie bisogna usare un miscuglio di mezzo bicchiere di aceto e un terzo di succo di limone da spruzzare sulla macchia. Strofinare poi con un panno di microfibra far asciugare.