Coltivare le fragole in giardino o terrazza? Ecco il metodo semplice semplice

Molti pensano che sia difficile coltivare le fragole in giardino o in terrazza per questo preferiscono acquistarle al supermercato. Quando poi, però, le assaggiano rimangono delusi perché il sapore è solo una parvenza del gusto di fragola. Purtroppo molte fragole che compriamo in negozio vengono coltivate in ambienti asettici e all’interno di serre.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Difettano del contributo del sole per cui il gusto lascia un po’ a desiderare. A conclusione del ciclo vengono raccolte troppo presto così da bloccarne la maturazione. Questi due aspetti vanno a influire sul sapore dolce della fragole che assume un bell’aspetto, alquanto invitante, ma quando poi le assaporiamo non sentiamo nessun gusto particolare.

Fino a poco tempo fa potevamo dare la colpa al Covid-19 ma ora è arrivato il momento di prenderci le nostre responsabilità. Non sono le nostre papille gustative a lavorare male ma è la fragola a non trasmettere nessun sapore. Perché allora non pensiamo di coltivare il frutto in giardino o sul balcone? Coltivare le fragole non è impegnativo e richiede solo un’innaffiatura regolare.

Come coltivare le fragole in giardino

Coltivare le fragole in giardino è semplice e non necessita di molto spazio. Fra una piantina e l’altra lasciamo almeno 30 centimetri di spazio affinché le foglie aprendosi non vadano in contatto l’una con l’altra. Scegliamo un terreno sabbioso che sia il più drenante possibile. In alternativa chiediamo al nostro vivaista un compost adatto alla coltivazione delle fragole. Il PH ideale si attesta sui 5,5-6,5.

Le piante di fragole hanno bisogno di sole per maturare e assumere quel piacevole colorito rosso. Pertanto, scegli in anticipo un appezzamento di terra soleggiato per almeno 8 ore al giorno e al riparo dalle correnti d’aria che vadano ad asciugare il terreno. Le piante vanno innaffiate preferibilmente la mattina, prima che compaia il sole, affinché l’acqua abbia il tempo di evaporare prima delle ore più calde. In inverno, invece, vanno protette da un telo in tessuto non tessuto che ripara dalle gelate.

Coltivare le fragole in vaso

Le fragole possono anche essere coltivate in vaso in quanto sono piuttosto resistenti e non soffrono di essere rinchiuse in un terreno definito. Per far sì che i frutti compaiano è bene seguire gli stessi consigli per la coltivazione in giardino. E avere uno spazio ben soleggiato affinché le fragole possano arrossire.

Quando le fragole sono rosse diventano invitanti anche per dei piccoli animali che le adorano: i merli. Capita molto spesso, infatti, di veder crescere una fragola fino a completa maturazione per poi sparire all’improvviso. I colpevoli sono gli uccellini che vivono in prossimità della nostre case, i quali sono molto ghiotti di frutti rossi come appunto le fragole e le ciliegie.

Dovremo perciò provvedere a mettere un riparo o un oggetto che spaventi gli uccelli come, per esempio, la carta dell’uovo di Pasqua o una bottiglia infilata nel ferro. Il vento muoverà la carta e la bottiglia spaventando i volatili che in questo modo ne rimarranno alla larga. In alternativa potremmo decidere di coltivare le fragole in tubo così da poterle nascondere a occhi indiscreti.