Il ciclamino sta appassendo? Ecco cosa fare subito per salvarlo

Il ciclamino è un genere di piante spermatofite dicotiledoni appartenenti alla famiglia delle Primulaceae. È una pianta autunnale che se curata bene, può fiorire fino a primavera.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

È una delle piante più apprezzate per i vivaci colori dei suoi fiori, dall’intenso profumo e non richiede cure eccessive.

Tutti i ciclamini, devono vivere all’aperto ma bisogna evitare l’esposizione ai raggi solari nei mesi più caldi. Le foglie appassite devono essere strappate perché potrebbero marcire danneggiando il resto della pianta, se non addirittura diventare preda di muffa grigia.

Il terriccio deve essere sempre umido, ma si devono evitare i ristagni d’acqua e le vaporizzazioni in quanto potrebbero macchiare i petali dei fiori.

L’acqua non dev’essere versata al centro della pianta perché potrebbe rimanere sulle foglie e i giorni causando muffe dannose. Bisogna concimarla ogni due o tre settimane con un fertilizzante per piante fiorite.

Il ciclamino sta appassendo? Ecco cosa fare subito per salvarlo

Se il ciclamino sta appassendo è perché forse abbiamo sbagliato il rinvaso. Il periodo ideale per il rinvaso è al termine del suo periodo di fioritura, quindi in primavera.

Rinvasarlo nel momento sbagliato probabilmente non ucciderà il ciclamino, ma potrebbe causargli uno shock che porterà all’appassimento delle foglie e caduta di fiori. Un’altra causa potrebbe essere la troppa luce, il troppo freddo o la troppo acqua. Anche gli spostamenti eccessivi tra un ambiente caldo e uno freddo, possono causare l’appassimento delle foglie.

Per risolvere questa situazione e salvare il nostro ciclamino, innanzitutto bisogna interrompere le annaffiature per qualche giorno. Bisogna anche concimarlo di più perché forse ha bisogno di più sostanze nutritive.

Il ciclamino può essere infestato anche dai parassiti, come la cocciniglia. Per risolvere questo problema basta un bicchiere di aceto con dell’acqua. Vaporizziamo la soluzione sulle foglie della pianta, un giorno si e uno no, per 2-3 volte e i parassiti moriranno tutti.