In che periodo si piantano le rose rampicanti? ecco la verità

La rosa è un fiore originario dell’Asia e dell’Europa appartenente alla famiglia delle Rosacee. Esistono circa 150 varietà di rosa. Può raggiungere anche tre metri di altezza. Possiamo trovare varietà cespugliose, rampicanti, nane, ma anche varietà coltivate per il legno, i fiori, i frutti o l’olio essenziale. Le rose rampicanti sono una varietà di rosa utili per coprire le strutture verticali o orizzontali.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

In che periodo si piantano le rose rampicanti? ecco la verità

Questo tipo di rosa va piantato in primavera, così da farle stabilizzarsi e creare un sistema radicale robusto prima dell’arrivo dell’inverno.

Hanno bisogno di un posto molto soleggiato infatti devono stare necessariamente almeno 6 ore di sole. Inoltre, hanno bisogno di un posto molto largo per crescere bene.

Le rose devono essere piantate in un terreno nuovo sennò si potrebbero ammalare e non crescere bene o non crescere proprio. È meglio aggiungere al terriccio anche molto fertilizzante come il compost. Questa operazione va fatta 2-3 settimane prima così da far depositare in tutto il terreno i nutrienti per far crescere bene la pianta.

Il suolo deve essere inoltre, leggero, ben drenante e ricco di nutrienti.

Bisogna anche ricordare che questo tipo di rosa rampicante deve essere piantato a radice  nuda, senza altri contenitori o zolle di terreno, immergendola prima in un secchio di acqua tiepida per circa un’ora. Prima di togliere le foglie dagli steli e potare le radici troppo lunghe o danneggiate, gli strumenti vanno disinfettati bene perché sono piante molto delicate e potrebbero contrarre delle malattie.

La buca deve essere molto larga così da permettere alle radici di sparpagliarsi. La buca dovrebbe avere un diametro doppio rispetto a quello della pianta stessa. Questo significa che solitamente deve essere larga circa 45 cm e profonda 30 cm.

La rosa va posizionata al centro, su un mucchietto di terra. Successivamente bisogna riempire la buca con l’acquafino all’orlo e aspetta che dreni. Successivamente possiamo chiudere la buca con il terreno. Il terreno deve essere compattato con le mani, con delicatezza per non rompere le radici.

È un procedimento importante che deve essere fatto con molta cura, non bisogna lasciare aria attorno alle radici.

Una volta fatti questi passaggi non ci resta che aspettare la fioritura delle nostre rose.