Ortensia rara e bellissima, ecco di quale si tratta

L’ortensia  fa parte della famiglia delle Hydrangeaceae ed è una pianta proveniente dalla Cina, dal Giappone e dall’America meridionale.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Può essere coltivata in pieno sole ma ha ovviamente deve essere innaffiata spesso per mantenere il terreno sempre umido.

Sono ottime per essere coltivata a maggio, crescono bene sia in vaso, in balcone o in giardino.

L’ortensia più diffusa è la macrofilla azzurra o rosa. Poi troviamo la Lacecup, la Serrata (che d’inverno ha le foglie rosse) e l’Arborescens di colore bianco.

È uno dei fiori più amati e coltivati in primavera. Possiamo trovarla in diversi colori come blu, bianco, viola, azzurro e rosa. Il colore cambia in base al pH del terreno, se è acido ci ritroveremo dei bellissimi fiori blu, mentre se è basico i fiori saranno più chiari e tenderanno al rosa o al bianco.

Ortensia rara e bellissima, ecco di quale si tratta

Fra le numerose varietà di ortensia, troviamo l’Hydrangea Involucrata, è una delle più apprezzate e rare per via dei suoi bellissimi fiori. Anche questa pianta proviene dal Giappone, più precisamente dall’isola di Formosa. Quest’ortensia perde le foglie in inverno e cresce anche in collina ed in montagna fino ai 1500 metri d’altezza. Questa pianta cresce molto bene in zone soleggiate. Le foglie di questa varietà sono di colore verde opaco, ovali, acuminate, ruvide e pelose sul lato superiore e hanno un margine dentato.

La fioritura avviene da agosto ad ottobre Infiorescenza. I boccioli sono sferici e racchiusi in sei vellutate brattee che cadono quando l’infiorescenza si apre. Le infiorescenze sono per la maggior parte piatte o leggermente bombate, ma possono essere anche emisferiche a base appiattita o piene. I suoi fiori sono rosa, lillà o blu ma si possono trovare anche bianchi o rosa chiaro. Il colore per questo tipo di pianta non va in base al pH come le altre varietà.

Come abbiamo già detto prima, la pianta deve stare in una posizione ombreggiata perché il sole potrebbe essere aggressivo e seccare le foglie. Inoltre, bisogna ricordarsi di lasciare i fiori secchi sulla pianta in inverno, così da proteggere le nuove gemme dal gelo.
Questo tipo di varietà è usato nelle bordure miste, dove il blu intenso dei fiori fertili ed il bianco degli sterili consentono interessanti effetti cromatici.