Erbe: le migliori erbe aromatiche da coltivare in balcone senza difficoltà

Il termine pianta aromatica indica piante contenenti sostanze di odore gradevole, gli aromi, ricchi di oli essenziali. Le erbe aromatiche sono utilizzate soprattutto per dare più sapore ai nostri piatti. Hanno anche numerose proprietà benefiche per la salute, tanto da essere usate nella medicina tradizionale per calmare o curare alcuni fastidi e dolori.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Erbe: le migliori erbe aromatiche da coltivare in balcone senza difficoltà

Per averle sempre a portata di mano è opportuno coltivarle sul balcone. Tra le piante aromatiche più facili da coltivare troviamo il basilico, il rosmarino e la salvia. 

Basilico

Il basilico è tra le erbe più apprezzate e coltivate in balcone. Oltre che in cucina è utile anche per combattere alcuni disturbi legati alla digestione (come le coliche o la nausea. Inoltre, ha anche proprietà antisettiche e antispasmodiche.

Questa pianta ama la luce del sole ma non deve essere esposta direttamente al sole perché soffre molto il caldo ma anche il gelo che ne fanno bruciare le foglie. Bisogna innaffiarla spesso, preferibilmente di mattina. Il basilico tende a raggiungere anche altezze di 60 cm e per vederlo germogliare basta una sola settimana dalla semina. Le foglie possono essere raccolte già dopo un mese.

Se sulla piantina spuntano in cima dei fiori bianchi vanno potati per permettere alla pianta di cresce nuovamente forte e ricca di foglie.

Salvia

La salvia è una delle spezie preferite in cucina ma è utilizzata anche come rimedio naturale perché possiede proprietà antinfiammatorie, cicatrizzante, digestive, battericida.

Anche la salvia ama il sole e il caldo. Si adatta ad ogni tipo di terreno ma non ama quelli con ristagni idrici. Le piante di salvia vanno annaffiate solo quando il terreno del vaso è completamente asciutto.

Erbe aromatiche: rosmarino

Il rosmarino è una pianta molto resistente e si adatta bene ad ogni condizione, resiste sia al freddo che al caldo. Deve essere posizionata in un posto soleggiato e ha bisogno di poca acqua infatti annaffiata solo quando il terreno è asciutto. Per farlo crescere bene si possono  mettere nel vaso anche dei cocci di terracotta sul fondo. Il rosmarino inoltre, deve essere potato perché può arrivare anche a 3 metri di altezza.