Dove posizionare le rose in vaso? La risposta che in pochi sanno

La rosa appartiene alla famiglia delle Rosacee. È originaria dell’Asia e dell’Europa. Può raggiungere anche tre metri di altezza. Possiamo trovare varietà cespugliose, rampicanti, nane, ma anche varietà coltivate per il legno, i fiori, i frutti o l’olio essenziale. Le rose simboleggiano la femminilità, la bellezza senza tempo, la purezza, l’ eleganza, e l’amore innocente e passionale. Ogni colore ha un suo significato e va regalato per esprimere una determinata cosa.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Le rose sono tra le piante più coltivate in primavera. Per coltivare le cose dobbiamo scegliere innanzitutto il vaso che deve essere abbastanza profondo, circa 40 cm per le piante in miniatura e circa 60 cm per le rose inglesi.

Concimazione 

Bisogna anche concimarle spesso perché hanno bisogno di molti nutrienti. È importante però evitare gli eccessi perché, a differenza delle rose piantate nel terreno, possono bruciare molto rapidamente se ricevono troppo fertilizzante, poiché è più concentrato in un punto.

Dove posizionare le rose in vaso? La risposta che in pochi sanno

Le rose in vaso hanno bisogno di molto sole quindi vanno messe in luoghi in piena luce, ma bisogna stare attenti a non esagerare. Se si nota che le rose stanno bruciando devono essere spostate immediatamente.

Ci sono rose che hanno bisogno di più ombra rispetto ad altre, quindi è meglio informarsi di che varietà si tratta. Questo tipo di varietà non dovrebbero essere esposta direttamente al sole, perché soffrirebbero di ustioni ma deve essere abituata gradualmente.

Irrigazione

L’irrigazione è un grosso problema con le rose, poiché non è facile ottenere la misura esatta. Ad un certo punto è una questione di tentativi ed errori, controllando la pianta ogni giorno per vedere se abbiamo innaffiato troppo.

In estate, le rose in vaso hanno bisogno di essere innaffiate quotidiane se il tempo è caldo e secco mentre in primavera e in inverno devono essere annaffiati di tanto in tanto.

Il terreno deve essere ben bagnato in questo modo le piante possono dissetarsi e rimanere in salute. Non vanno bagnate le foglie e i fiori perché potrebbero proliferare i funghi. Inoltre, se c’è tanto sole le goccioline di acqua sulle foglioline potrebbero bruciare la pianta e creare delle macchie nere poco carine da vedere.