Se il ciclamino si affloscia, stai sbagliando questa procedura

Se il ciclamino si affloscia significa che stiamo sbagliando qualcosa. Può capitare che si afflosci subito dopo averlo comprato. Questo è dovuto al fatto che ancora non si è abituato all’ambiente e sta subendo un forte stress. Il ciclamino quindi deve abituarsi alle nuove condizioni di luce, temperatura e umidità.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Se il ciclamino si affloscia, stai sbagliando questa procedura

Soprattutto quando questo viene spostato in un ambiente più ventilato, più asciutto, meno luminoso del luogo dove si trovava, capita che la pianta reagisca afflosciandosi al cambiamento di condizioni che per il ciclamino risultano peggiori. Il ciclamino deve avere tanta luce e non deve stare a contatto con fonti di calore.

Un’altra causa potrebbe essere l’acqua. Le foglie possono aver bisogno di acqua perché non lo innaffiamo abbastanza. Se il terreno è molto secco, allora avrà sicuramente bisogno di acqua. Se non è passato troppo tempo dall’ultima irrigazione, appena innaffiato il ciclamino afflosciato si dovrebbe riprendere entro pochi minuti.

Si può annaffiare dal basso, cioè mettendo l’acqua nel sottovaso e aspettare che per capillarità il terreno la assorba, o innaffiare il terreno dall’alto facendo attenzione a non bagnare foglie e fiori.

Un’altra causa potrebbe essere sicuramente la poca luce e dato che il ciclamino ha bisogno di tanta luce per crescere gli steli dei fiori possano crescere in modo spropositato.

Questo è dovuto al fatto che cercando la luce tengono ad allungarsi di più e quindi perdono energia e diventano più deboli.

Ovviamente per quelle foglie non c’è rimedio, ma se spostiamo la pianta in una posizione più soleggiata i prossimi steli che cresceranno saranno più robusti e potranno evitare di afflosciarsi.

D’inverno soprattutto, questa pianta deve essere esposta a Sud, magari dietro ad una finestra, ma la stanza non deve essere troppo riscaldata.

Prima abbiamo parlato della carenza di acqua, ma può succedere anche l’opposto, cioè troppa acqua porterà comunque il nostro fiore ad afflosciarsi. Se si annaffia troppo, si potrebbero causare anche dei marciumi che possono indebolire la pianta.

I ciclamini vanno bagnati poco ma frequentemente, questo vuol dire che il terriccio prima di essere bagnato di nuovo si deve prima asciugare. Se c’è del marciume l’unica cosa da fare è rinvasare la pianta.